gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che David Bowie offese Elton John

David Bowie non aveva uno splendido rapporto con Elton John. La personalità decisamente particolare di Ziggy Stardust non sempre andava a braccetto con la Regina del Rock Elton John. Molto spesso, gli artisti hanno un rapporto di stima e di affetto uno verso l’altro, ma non sempre è così e questo è uno di questi casi. David Bowie ed Elton John si beccarono con delle frecciatine anche piuttosto pesanti negli anni Settanta, dopo aver scambiato una serie di interviste nei media radiofonici e televisivi. Bowie aveva definito il suo compagno inglese (Elton John) come “il Liberace“.

Mancata riconciliazione
David Bowie ed Elton John non si erano ancora riconciliati dopo la loro faida pluridecennale neppure quando il primo morì nel gennaio del 2016. Il fastidio reciproco e l’astio tra i due non si era mai placato. Elton John aveva ammesso, dopo la morte del Duca Bianco, che lui e Bowie “non erano mai stati migliori amici neppure verso la fine [dei suoi giorni]“, ricordando che avevano comunque legato quando entrambi erano giovanissimi. Entrambi infatti, insieme al comune amico Marc Bolan, giravano varie discoteche gay, ma con il tempo si allontanarono e il motivo sembra essere il seguente.

La regina finta del rock ‘n roll
Il cantante del celebre pezzo Rocketman aveva continuato a toccare il fatto che una volta Bowie lo avesse definito “la regina finta del rock ‘n roll“. Bowie definì il commento dell’ex amico come profondamente “snob“. Bowie disse riguardo Elton John: “Non era la mia tazza di tè. No, io ovviamente non ero la sua tazza di tè“. Per chi non lo sapesse, l’espressione “essere una tazza di tè” si riferisce al fatto che una certa persona non ci va a genio o non è una persona a cui ci sta simpatica. Pensare che tutto risale a circa la metà degli anni Settanta, è a dir poco paradossale. Il tempo non lenisce i dolori.

Le risposte di Elton John
Le precedenti interviste rivelano che David Bowie sembrava voler avviare a forza una faida con Elton John. Ma anche il cantante di Your Song aveva un caratterino molto frizzante e polemico, tanto che rispose subito per le rime. Elton disse: “I suoi insulti per me non valgono granché. Penso che sia un ragazzo sciocco. Bowie è un po ‘impazzito, penso. Non possiamo davvero dire che abbiamo una faida, anche se ovviamente non gli piaccio molto. Ho adorato la sua musica e abbiamo socializzato un paio di volte, ma c’era sempre qualcosa di distante e distaccato in lui“.

Il rispetto per la morte di Bowie
Nonostante le differenze caratteriali, Elton John ha sempre condiviso il suo rispetto per il Duca Bianco dopo la morte di Bowie a causa di un cancro al fegato. Disse: “Tutti gli altri lo possono notare: Bowie non avrebbe potuto organizzare una morte migliore. È stato molto elegante“. A quel tempo, fu rilasciata una dichiarazione in cui si affermava: “[Bowie] morì pacificamente circondato dalla sua famiglia  una “battaglia di 18 mesi contro il cancro“. Il suo caro amico e produttore di lunga data Tony Visconti in seguito disse che Blackstar era stato inteso come un “regalo di addio” per i suoi fan.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.