gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Eddie Van Halen chiese a Ozzy Osbourne di cantare nei Van Halen

Questa storia ha un po’ dell’incredibile. Ripercorriamo insieme un aneddoto veramente molto molto simpatico e singolare che riguardo proprio il Principe delle Tenebre Ozzy Osbourne. Ma, come avrete letto il titolo, non è da solo, in questa storia ci entra di prepotenza anche Eddie Van Halen, il compianto chitarrista deceduto poco tempo fa. Non se ne fece nulla, ma una volta Eddie Van Halen chiese a Ozzy Osbourne di cantare nei Van Halen.

L’amicizia tra i due

Va ricordato che Eddie era un fan dei Black Sabbath e di conseguenza di Ozzy Osbourne. Eddie però era molto più vicino al mood dei Led Zeppelin. Sappiamo che i due rockers erano veramente molto amici e entrambi si stimavano a vicenda. Voci di corridoio dicono che Ozzy Osbourne avesse pensato, prima dell’uscita del suo disco solista d’esordio Blizzard Of Ozz di chiamare Eddie Van Halen in qualche data del tour come Guest star.

Cosa successe quella volta che Eddie Van Halen chiamò Ozzy Osbourne

Eddie Van Halen quella volta era un po’ ubriaco e non era perfettamente lucido. O meglio, nella sua testa lo era moltissimo per riconoscere in Ozzy Osbourne il cantante e frontman perfetto per la sua band. Non se ne fece nulla alla fine della fiera e dobbiamo ricordare di preciso il periodo in cui Eddie Van Halen chiese a Ozzy Osbourne di cantare nei Van Halen. L’ex cantante e fondatore dei Black Sabbath disse di aver ricevuto questa particolare proposta dopo il 1995, anno dell’uscita del disco Balance dei Van Halen. Quell’album fu l’ultimo disco del gruppo ad avere tra i suoi componenti Sammy Hagar alla voce.

Il ricordo di Eddie Van Halen dagli occhi di Ozzy Osbourne

Questa storia l’ha raccontata con un pizzico di nostalgia proprio Ozzy Osbourne in uno dei suoi podcast. Ha detto: “Ritieni di aver visto tutto nella tua vita (e io posso dirlo) ma poi di punto in bianco un musicista esce fuori con un modo di suonare così incredibile e rivoluzionario. Guardare Eddie suonare era come le sue mani si fossero trasformate in quelle di un ragno, capito? È stato qualcosa di mai visto prima. Ha sempre fatto sembrare le sue canzoni e il suo modo di suonare come se fosse qualcosa di molto facile”. Non c’è bisogno chiaramente di un genio per capire che Eddie era molto dotato e ciò che faceva era veramente difficile.

La proposta di Eddie Van Halen un po’… alticcia

Ma Ozzy Osbourne non ha mai lavorato con Eddie Van Halen. Ozzy ricevette una proposta molto strana da Eddie Van Halen e lui ha stesso l’ha raccontata. Ha ammesso: “No, no, non ho mai lavorato con lui… Mi ha telefonato una volta e mi ha chiesto se volevo cantare nella sua band – molto dopo che Sammy Hagar aveva lasciato il gruppo. Credo però che non fosse proprio lucido, era un po’ ubriaco e chi non lo è stato. Ci siamo parlati fino alle 4 del mattino. Poi si sa come va, le cattive o strane idee ti portano sempre in riabilitazione se non sei molto normale come me”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.