gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Elton John e Axl Rose cantarono Bohemian Rhapsody in onore di Freddie Mercury (video)

Dopo la morte di Freddie Mercury, avvenuta il 24 novembre del 1991, il mondo della musica ha avuto più volte modo di omaggiare la sua memoria tenendo una serie di spettacoli in suo onore. Il più famoso e spettacolare è -probabilmente- il cosiddetto ‘Freddie Mercury Tribute Concert‘, tenutosi il 20 aprile del 1992 al Wembley Stadium di Londra. Trasmesso in mondovisione per una platea che, secondo le stime ufficiali, superava il miliardo di persone, l’evento fu organizzato da Roger Taylor e Brian May (rispettivamente batterista e chitarrista dei Queen) e, alla fine, si unì anche John Deacon (bassista). Il concerto, come dicevamo, è stato probabilmente uno dei più grandi tributi a Freddie Mercury e, una delle performance più emozionanti, è stata quella di Axl Rose ed Elton John sulle note di ‘Bohemian Rhapsody‘, grande classico dei Queen.

Il Freddie Mercury Tribute Concert del 1992

Il Freddie Mercury Tribute Concert è stato un evento davvero straordinario. Un evento più unico che raro e a dir poco unico nel suo genere. Non si erano mai visti, infatti, così tanti musicisti omaggiare un solo ed unico artista. Naturalmente stiamo parlando di Freddie Mercury: una delle più grandi voci della storia del rock (se non la più bella in assoluto), quindi una reazione del genere era anche piuttosto pronosticabile. Nessuno, però, si sarebbe mai aspettato un evento del genere, un evento a cui hanno partecipato alcune delle più grandi star della storia della musica: Elton John, Axl Rose, i membri dei Queen Brian May, Roger Taylor e John Deacon, George Michael, il Duca Bianco David Bowie, l’attrice Lisa Minelli, James Hetfield e i Metallica, Bono e gli U2, I Def Leppard, Robert Plant, Joe Elliott, Roger Daltrey e Zucchero (unico artista italiano presente).

Quella volta che Elton John e Ax Rose cantarono Bohemian Rhapsody in onore di Freddie Mercury (video)

Oltre a presentare alcuni pezzi provenienti dalle proprie discografie, questi artisti si sono cimentati anche in singolari e fantastiche cover dei grandi classici dei Queen. Abbiamo assistito, quindi, all’esecuzione di ‘Tie Your Mother Down‘ presentata dai membri dei Queen più Joe Elliott. A ‘Innuendo‘, eseguita dalla band britannica insieme a James Hetfield dei Metallica e Tony Iommi dei Black Sabbath. Ad ‘Under Pressure‘ con il classico David Bowie accompagnato da Roger Taylor, John Deacon, Brian May e Annie Lennox. Una delle più commoventi performance, però -come abbiamo già anticipato- è stata quella di Axl Rose ed Elton John sulle note di ‘Bohemian Rhapsody.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)