gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Franco Battiato realizzò un omaggio a Jimi Hendrix

Ehi Joe rappresenta, senza dubbio, uno dei più grandi capolavori di Jimi Hendrix. Per quanto la canzone stessa si tratti di una cover realizzata dall’ex chitarrista statunitense, la versione realizzata da parte di Jimi Hendrix ha ottenuto un successo storico, e tale da generare una volontà reiterata di realizzare particolari interpretazioni del canto popolare statunitense. Tra i tanti artisti che hanno realizzato una cover di Hey Joe c’è anche Franco Battiato, il quale ha realizzato una bellissima cover del brano che merita di essere sottolineata sia per i suoi contenuti, sia per lì suo impianto artistico e strumentale. Vogliamo parlarvi quello splendido omaggio di Franco Battiato a Jimi Hendrix.

Le numerose versioni di Hey Joe realizzate nella storia della musica

Nell’introdurvi al prezioso omaggio che Franco Battiato ha realizzato per Jimi Hendrix, realizzato una splendida cover di Hey Joe, vogliamo prima citarvi le numerose versioni del brano stesso, che sono state realizzate in diversi momenti della storia della musica. Si tratta delle seguenti:

  • Lee Moses Time and Place (1971)
  • The Surfaris Hey Joe, Where Are You Going (Decca 31954, giugno 1966)
  • Love (1966)
  • The Standells
  • The Music Machine (1966)
  • The Shadows of Knight (1966)
  • The Warlocks (1966)
  • Tim Rose (1966)
  • The Cryan’ Shames (1966)
  • GONN (1966 o ’67)
  • Spirit (1967)
  • The Golden Cups (1968)
  • The Creation (1968)
  • Deep Purple (1968)
  • Johnny Rivers (1968)
  • Roy Buchanan (1973)
  • Patti Smith (1974)
  • Alvin Lee (1979)
  • Nick Cave and the Bad Seeds (1986)
  • Gli Avvoltoi (1988)
  • Seal (1991)
  • Willy DeVille (1992)
  • Body Count (1993)
  • Eddie Murphy (1993)
  • Mathilde Santing (1994)
  • The Offspring (1989)
  • The Make-Up (1999)
  • Robert Plant (2002)
  • Fort Minor (2005)
  • Psychedelic Deja Vu (2006)
  • Popa Chubby
  • Joe Cocker
  • Gabe Dixon Band
  • Type O Negative
  • Brant Bjork
  • Franco Battiato (2001)
  • Slash con Steve Winwood, Billy Cox, e Mitch Mitchell
  • Francesco Di Giacomo (Banco del Mutuo Soccorso) con Sam Moore
  • Violet Band (2011)
  • Eugenio Finardi (2013)
  • Charlotte Gainsbourg (2013)

La cover di Francesco Battiato presente nell’album Ferro Battuto

A proposito della cover realizzata da Franco Battiato, bisogna sottolineare che il cantautore italiano ha inserito la stessa all’interno del suo 22esimo album in studio, Ferro Battuto, pubblicato il 13 aprile del 2001. Si tratta di un disco di grandissima importanza, che si basa su una serie di canzoni che vengono riprese da diversi antecedenti storici e artistici. Per quanto riguarda la realizzazione della cover di Hey Joe, di sicuro l’ispirazione maggiore è stata quella di Jimi Hendrix.

Allo stesso tempo, però, Franco Battiato ha deciso di discostarsi dal capolavoro reinterpretato in modo celebre dal chitarrista statunitense, mutando gli accordi in minore e donando al brano una componente più etnica, che rispondessi alle logiche del cantautorato italiano e dello stile artistico e musicale di Franco Battiato. Il brano rispetta, nella versione di Franco Battiato, perfettamente quella vocazione di etno elettronica che ha sempre ricercato all’interno dei suoi album, e che molto spesso ha accompagnato al canto etnico derivante dalla cultura araba. Si tratta, insomma, di un omaggio meraviglioso che merita di essere ascoltato se si vuole conoscere molto di Franco Battiato e della sua musica.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.