gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che i Metallica fecero un tributo ai Pink Floyd

Gli amanti dei Metallica e della musica italiana sanno che la formazione statunitense guidata da James Hetfield è molto avvezza alla realizzazione di cover, omaggi e altre manifestazioni artistiche di grande interesse verso artisti, musicisti e rappresentanti di una vera e propria cultura Popolare. Questo preambolo serve a spiegarci e a motivare maggiormente quella realizzazione, da parte della band statunitense, che ha portato i Metallica a realizzare una splendida cover di Run Like Hell, brano dei Pink Floyd presente all’interno del celebre album The Wall, pubblicato nel 1979. La band ha deciso di realizzare la cover in questione dedicandola ai Pink Floyd e, in particolar modo, a David Gilmour, nel giorno del suo 73esimo compleanno. Vogliamo parlarvi di questa speciale esibizione e delle dichiarazioni dei Metallica sul palco.

La storia di Run Like Hell, brano dei Pink Floyd tratto da The Wall

Run Like Hell è un singolo dei Pink Floyd, secondo estratto dall’undicesimo album in studio The Wall, pubblicato il 17 aprile del 1980. Il brano, dalla durata di 4 minuti e 19 secondi, ha visto la realizzazione di David Gilmour, per quanto riguarda le musiche, e Roger Waters, per quanto riguarda il testo. L’introduzione del brano è caratterizzata da un suono di folla, poi fanno seguito l’incipit e la chitarra di David Gilmour e della batteria di Nick Mason, che scandiscono la voce di David Gilmour che, in sottofondo, ripete le parole che caratterizzano il testo.

Il brano spicca per l’assolo di sintetizzatore che si sente alla fine della canzone, oltre che per i suoni confusi che portano l’album a terminare con le risate isteriche di Pink, delle urla, un suono di passi e automobili che slittano sull’asfalto. In effetti, il tema principale della canzone è dato dalla allucinazione che Pink subisce, e che lo porta ad immaginarsi come una figura autoritaria simile ad un capo nazista che, allo stesso tempo, si esibisce durante un concerto e caccia il suo pubblico in un moto il razionale.

La dedica dei Metallica ai Pink Floyd e a David Gilmour

Nel parlarvi di Run Like Hell, il secondo estratto da The Wall dei Pink Floyd, vogliamo sottolinearvi di quella cover che è stata realizzata dai Metallica in occasione dei 73 anni compiuti da David Gilmour. Da formazione statunitense ha deciso di esibirsi sul palco realizzando una splendida cover della canzone dei Pink Floyd, dedicata alla band stessa e al suo leader e chitarrista. Ad introdurre la cover in questione è stato Robert Trujillo, che si è riferito al pubblico del concerto introducendo la cover che avrebbero realizzato. I fan dei Pink Floyd non hanno potuto far altro che apprezzare la splendida esibizione dei Metallica che ha ricordato, nel modo migliore possibile, David Gilmour nel giorno del suo compleanno e i Pink Floyd in generale

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.