gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che i Queen incontrarono Maradona

La storia del rock è ricca di incontri con mondi differenti, cambiando qualcosa nella cultura e nella storia generale. Celebre è quella volta che i Queen incontrarono Maradona, nel marzo del 1981. Sul palco del Josè Amalfitani, stadio del Vélez Sarsfield, squadra argentina che gode di grande prestigio in patria, i Queen si esibirono in concerto, insieme all’idolo del calcio Diego Armando Maradona.

The Game Tour, quella volta che i Queen incontrarono Maradona

I Queen si esibirono in Argentina in occasione del “The Game Tour”. Si trattava dell’ultima tappa nella nazione, con la band che si sarebbe successivamente spostata in Brasile. A presentarsi sul palco insieme ai tanto acclamati Queen, che suonavano di fronte a un vastissimo pubblico, c’era un giovane ventenne, ricco di talento e personalità, il più grande (forse) di sempre: Diego Armando Maradona.

Brian May ricorda bene quell’incontro: “Diego venne a trovarci nel backstage e, da bravi ‘calciatori’, ci scambiammo le nostre rispettive magliette. Maradona si mise sù la mia, quella con la Union Jack che sfoggiavo spesso in quel periodo, e Freddie si pigliò la sua casacca dell’Argentina con ovviamente il 10 sulle spalle. Ci credi se ti dico che non l’ho mai più reincontrato da allora? Anzi, ora che ci penso il Pibe deve ancora restituirmi la mia t-shirt! In cambio io mi sono tenuto la sua divisa biancoceleste, la stessa che aveva indosso Freddie durante lo spettacolo di Buenos Aires.”

El Pipe de oro e l’Argentina

Al momento dell’arrivo di Maradona sul palco il pubblico andò in delirio, accogliendo il loro idolo con cori da stadio. Subito dopo il suo ingresso venne suonata Another One Bites The Dust. Un’atmosfera incredibile, che vide i più grandi talenti del momento che cantavano e ballavano insieme. Un ricordo indelebile per i presenti, che in quell’8 marzo 1981 parteciparono ad uno degli incontri più incredibili nella storia del rock.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.