gtag('config', 'UA-102787715-1');

Radiohead: perchè la band di Thom Yorke non suona Creep durante i live?

I Radiohead, storico gruppo di Oxforshire nato nel 1985, hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica e, che possa piacere o no, Thom Yorke è uno dei più grandi frontman di tutti i tempi. Una delle canzoni più iconiche dei Radiohead è senza ombra di dubbio Creep, estratta dall’album di debutto ‘Pablo Honey‘. Il brano, pubblicato nel 1992, è stato inizialmente stroncato dalla critica che lo ha definito a dir poco deprimente, ma alla fine è stato proprio questo pezzo a rappresentare un vero e proprio trampolino di lancio per la band britannica. Avete mai fatto caso, poi, che nonostante Creep sia uno dei più grandi successi dei Radiohead difficilmente viene eseguita dal vivo?

Creep, il cavallo di battaglia dei Radiohead

Creep è, insieme a Karma Police, Paranoid Android e No Surprises, uno dei brani più celebri della band britannica. Scritta da Thom Yorke mentre frequentava ancora l’Università di Exeter, la canzone, secondo quanto riferito dallo stesso frontman, racconta la storia di un uomo che cerca di ottenere in tutti i modi le attenzioni di una giovane donna e, alla fine, capisce di essere inconsciamente proprio lui la donna in questione. Quando poi nel 1993 sono state chieste maggiori delucidazioni circa il significato del brano, Yorke ha risposto così:

“Trovo molto difficile essere un uomo degli anni novanta e credo che ogni uomo che abbia un briciolo di sensibilità o coscienza verso il sesso opposto avrebbe dei problemi simili. E, a dirla tutta, è un compito molto difficile affermare la propria mascolinità senza necessariamente sembrare il frontman di una rock band. Tutto ciò si riflette sulla musica che scrivo che, pur non essendo effeminata, non è nemmeno così prepotente. Questa è una delle cose che provo continuamente a fare: affermare un personaggio sensuale e provare disperatamente a negarlo.”

Perchè Thom Yorke e soci non la eseguono mai dal vivo?

Creep è il primo vero singolo dei Radiohead e, in quanto tale, ha riscosso sin da subito un successo mondiale. Un successo così grande da oscurare tutti gli altri pezzi. Ma allora perchè la band capitanata da Thom Yorke ha smesso di suonarla durante gli show dal vivo? 

Fu lo stesso frontman a spiegare che, nonostante la band fosse contenta di proporre e riproporre Creep, le continue richieste del pubblico sfociarono in una reazione negativa da parte dei membri dei Radiohead che ritenevano tale richieste a dir poco irrispettose. E, alla fine, è proprio per questo che a partire dal 1998 la band britannica decise di non proporre più Creep durante gli show dal vivo, fino al 7 luglio del 2001 quando la improvvisarono a causa di un guasto alle tastiere. Da quel giorno hanno cominciato, di tanto in tanto, a inserire di nuovo la canzone nella scaletta e, l’ultima esecuzione, risale proprio al 2016 quando Yorke e soci la proposero nella terza data del tour in supporto al disco “A Moon Shaped Pool“.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)