Ramones: 5 Luglio 2002, muore il bassista Dee Dee Ramone

Commemorare e ricordare sono due elementi importanti e fondativi della storia. Tutti i grandi artisti e grandi gruppi che hanno gettato le basi della musica, meritano di essere celebrati anche una volta scomparsi. Per questo oggi vogliamo riportare alla mente un musicista che, assieme al proprio gruppo, è stato un pioniere del movimento punk rock di New York e uno tra i più influenti del genere. Dee Dee Ramone – conosciuto all’anagrafe come Douglas Glenn Colvin – è stato un cantautore, rapper e artista statunitense. Passato alla storia come bassista nonché principale compositore della formazione punk rock dei Ramones. Il 5 Luglio 2002 Dee Dee moriva di overdose da eroina, dalla quale era dipendente fin da ragazzo.

Dee Dee Ramone, biografia e musica

Douglas Glenn Colvin nasce in Virginia da un soldato americano e una donna tedesca. Trascorre infatti i primi anni della propria infanzia e della propria adolescenza a Berlino, dove rimane fino a 16 anni per poi tornare negli States con la madre.  A New York, nel Queens, incontra John Cummings e Tamas Erdelyi, i futuri Johnny e Tommy Ramone. Nel 1974 Johnny e Dee Dee fondano i Ramones, accogliendo anche Jeffrey Hyman – il futuro Joey Ramone. Hyman prende ben presto il posto di Dee Dee dietro il microfono, dato che il ragazzo non riesce a suonare il basso e cantare contemporaneamente.

Dee Dee, oltre ad essere il bassista del Ramones scrive anche molti dei loro pezzi – almeno uno per album. Johnny non è tuttavia molto entusiasta del suo estro artistico, dato che la maggior parte dei testi parlano di droga e dipendenza. Dato sicuramente biografico, considerato che Colvin soffre di dipendenza da sostanze stupefacenti fin da ragazzo – in particolare eroina. Dee Dee rimane comunque con i Ramones dal 1974 al 1989, quando prova a lanciarsi nella carriera da rapper con l’appellativo Dee Dee King. La sua collaborazione alla composizione dei testi della sua prima band continuerà fino allo scioglimento della stessa, nel 1996.

Morte per overdose

La morte di Dee Dee Ramone si inserisce, malauguratamente, nella leggenda della maledizione dei Ramones. Prima Joey, il cantante e la voce della band punk rock, scompare colpito da un linfoma. Poi Dee Dee appunto, morto a causa di un’overdose di eroina nel 2002. Johnny Ramone se ne va a distanza di soli 2 anni, stroncato da un cancro alla prostata che l’ha consumato fino al 14 Settembre 2004. E infine Tommy, che ha chiuso per sempre l’infausta maledizione, l’11 Luglio 2014 dopo aver lottato contro un cancro alle vie biliari.

Dee Dee Ramone è morto a soli 51 anni, portato via dalla sua dipendenza da eroina, come l’amico e collega Syd Vicious dei Sex Pistols. Il bassista era forse il membro dei Ramones più ombroso e malinconico, incline all’uso di droghe fin da giovanissimo. Il suo corpo venne ritrovato il 6 Giugno 2002 dalla moglie Barbara Zampini nel suo appartamento in California. “I feel so safe flying on a ray on the highest trails above” è scritto sulla lapide di marmo nero, posta un anno dopo la morte di Dee Dee, vicino al cenotafio di Johnny Ramone.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.