gtag('config', 'UA-102787715-1');

R.E.M, da dove viene il nome della band di Michael Stipe

Da dove viene il nome della band di Michael Stipe ovvero i celebri R.E.M? Diciamo che è abbastanza difficile andare a dare una risposta a questa domanda e dobbiamo necessariamente partire dal suo storico fondatore, ovvero Michael Stipe. Il Nostro ha fin da subito delineato uno stile di scrittura davvero molto particolare che prende a piene mani la tecnica del cut-up. Si tratta di una tecnica artistica presa direttamente dal celebre poeta simbolo della Beat Generation William Burroughs che consisteva nel riunire parti di testo molto strane e criptiche. Alla fine le canzoni che uscivano erano pezzi che avevano un significato molto strano, a volte incomprensibile o al limite della comprensione e incluse in una simbologia espressionista.

La grandezza artistica di Michael Stipe

La band era quasi interamente dipendente da Michael Stipe. Partendo da un garage e in pieno stile underground i R.E.M hanno definitivamente cambiato la musica rock in circa 30 anni, rinnovandosi continuamente. Michael Stipe partì dalle sue passioni per il mondo dell’arte in generale, in particolar modo nella pittura e nella fotografia. Non è un caso che Michael Stipe sia lui stesso un fotografo e insieme al suo fidanzato Thomas Dozol, anche lui fotografo, gestisce The Selby, un blog di fotografia. Michael Stipe si è dimostrato un grande artista in tutti i sensi anche perché ha creato spesso le copertine dei suoi dischi e pure le scenografie dei concerti. Mica male da parte sua.

Dalla fase del sonno e non solo

Ma da dove viene il nome della band di Michael Stipe? Nel 1980, il 5 aprile, Michael Stipe decise di fondare la band, come detto e affermato dal stessa band. In realtà il gruppo stava già lavorando a del materiale l’anno prima ma non aveva quel nome che li avrebbe poi resi famosi. I R.E.M come nome sembrano indicare a un particolare concetto, ovvero qualcosa che riguarda il sonno. Ed è proprio così e si riferisce al rapid eye movement, ovvero quella fase del sonno in cui si entra nel mondo dei sogni.

La fase REM

La fase REM secondo gli studi inizierebbe circa un’ora e mezza dopo aver conciliato il sonno vero e proprio. In questa fase il cervello non è dormiente ma è attivo come se fosse sveglio. Sarebbe in questa fase che vengono introdotti i sogni più forti e vividi. Il rapid eye movement è una delle caratteristiche principali e corrisponde ai rapidi movimenti che l’occhio fa mentre dorme.

Dall’università della Georgia nel 1980

Tutto nacque all’università della Georgia ad Athens nel 1980, come abbiamo sottolineato prima. Michael Stipe aveva conosciuto di più Peter Buck, suo amico e apprezzato chitarrista, e insieme notarono che avevano passioni musicali molto simili. La voglia di fare una band insieme era molto importante e decisero di chiamare Mike Mills e Bill Berry alla batteria e iniziarono subito a fare dei pezzi. Il gruppo all’inizio si chiamava Twisted Kites e scelsero di suonare alla festa di compleanno di Kathleen O’Brien, fidanzata di Peter Buck e amica del gruppo. All’epoca il gruppo suonava cover punk e di stampo psichedelico ma ancora dovevano trovare il loro stile musicale.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.