gtag('config', 'UA-102787715-1');

Reunion degli AC/DC, Slash: “Questo è ciò che penso davvero”

Le indiscrezioni che hanno riguardato la reunion degli AC/DC hanno posto tutti di fronte a una grande verità: nonostante le difficoltà, i problemi di salute che hanno portato Malcolm Young alla morte e Brian Johnson ad allontanarsi dalla formazione, quelli legali di Phil Rudd e tanto altro ancora, lo spirito e la voglia di far musica non sono certamente scomparse e, anzi, potrebbero molto presto esprimersi in un nuovo album in studio e in un nuovo tour. La band australiana non ha ancora reso ufficiale tutto ciò che concerne la reunion, ma già in molti nel mondo del rock si sono espressi a riguardo: tra questi Slash, il chitarrista dei Guns N’ Roses che ha vissuto di recente proprio una reunion e che ha commentato quella degli AC/DC.

Che cosa pensa Slash della reunion degli AC/DC

Una reunion degli AC/DC vuol dire non soltanto il ritorno sulle scene di una delle formazioni più celebri e amate di sempre, ma anche un certo tipo di riguardo da parte di tutte le altre, che possono assistere a quei cambiamenti che si avvertono nel mondo della musica proprio grazie all’azione di una band come quella degli AC/DC. Ed è per questo motivo che Slash, impegnato proprio con Axl Rose in una storica reunion dei Guns N’ Roses, non potrebbe essere più soddisfatto di quel che è ora, data la reunion degli AC/DC che molte voci confermano. 

Nello specifico, ecco che cosa ha dichiarato il chitarrista a proposito: “Da dove comincio? Gli AC / DC non hanno rivali, ad eccezione dei Rolling Stones, la più grande band rock’n’roll di sempre. Gli Stones verranno sempre prima per me e poi AC / DC. Non ci sono altre band che suonano in realtà quel marchio di rock’n’roll davvero influenzato dagli anni ’50 come gli AC / DC. Li adoro per quello.” 

Il pensiero di Slash su Phil Rudd e Brian Johnson

Non sono mancati, da parte di Slash, neanche commenti che riguardano Phil Rudd e Brian Johnson che, secondo indiscrezioni che devono soltanto essere rese ufficiali, torneranno a far parte della formazione. Si tratta di due entità artistiche che Slash ama, e di cui ha parlato nella stessa intervista rilasciata a Consequence of Sound.

Questo è ciò che ha dichiarato Slash a proposito: “Penso che Phil Rudd sia uno dei migliori batteristi di tutti i tempi. Quindi ogni volta che non faceva parte della band, ero sempre deluso. Ma è bello che Cliff Williams tornerà perché ricordo di essere stato nel backstage con quei ragazzi alla fine dell’ultimo tour e che ha detto che se n’era andato e che era in pensione. Quindi è fantastico che tutti siano tornati, ma è particolarmente fantastico che Brian Johnson sia tornato.”

Insomma, se anche una personalità di grande livello come Slash risulta essere entusiasta per la reunion degli AC/DC con la migliore formazione possibile, non si può non essere in fermento per un tour che molto presto investirà diversi paesi d’Europa, anche l’Italia. Ancora una volta, non resta che attendere.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.