gtag('config', 'UA-102787715-1');

Robert Plant non apprezza più la lirica di Starway to Heaven, le parole del cantante

Lo storico cantante dei Led Zeppelin Robert Plant, ha di recente discusso delle sue riflessioni circa uno dei brani più famosi della band. Nella sua intervista con Joe Benson, al rock show di Ultimate Classic Rock Nights, Plant ha detto di “non sentire più una connessione” con la canzone Starway to Heaven. Scopriamo insieme quali sono state le sue parole.

L’intervista a Robert Plant

Da alcuni considerata come la canzone rock più bella di tutti i tempi, Starway to Heaven ha sicuramente segnato la storia della musica. Fu un pilastro delle radio negli anni ’70, pur non essendo mai pubblicata come singolo in quegli anni.

Robert Plant, nella sua intervista all’Ultimate Classic Rock Nights, ha detto: “Stiamo parlando sicuramente di una bella canzone. La struttura del brano, l’attuale struttura, è davvero molto buona. Potrebbe tranquillamente resistere senza una voce, perchè è un brano bello e raffinato.” Il cantante dei Led Zeppelin ha poi rivelato: “Liricamente non mi sento più connesso, perchè si parla di molti anni fa. Non riuscirei più a scrivere tutte quelle righe di roba astratta. Ci sono alcune parte davvero incredibili. Il modo in cui Jimmy Page ha impostato la musica, con quei tamburi che raggiungono quasi il climax per poi continuare… stiamo parlando di un brano davvero bello. Ma liricamente, ora, e anche vocalmente, non ne sono tanto sicuro.

Page su Starway To Heaven

In una intervista con la BBC del 2014, Jimmy Page spiegò quali furono le intenzioni dietro il brano molto chiaramente: “L’idea dietro Stairway to Heaven era quella di avere un pezzo di musica, una canzone che si sarebbe dovuta sviluppare su più strati e dovesse andare a coinvolgere diversi stati d’animo. Tutta l’intensità e la finezza dovevano servire per dare spinta al brano sotto ogni punto di vista, sia quello emozionale che musicale. Per questo la canzone continua ad aprire e ad esplorare un certo tipo di schemi.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.