gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones: la storia della canzone che Mick Jagger non ha mai preso sul serio

Nel corso della loro storia, i Rolling Stones hanno realizzato una serie di canzoni di grandissimo livello, oltre che capolavori artistici che naturalmente hanno fatto la storia della musica per la loro grande bellezza e per il grande talento espresso dalla band britannica. Eppure, ci sono state occasioni in cui i Rolling Stones hanno realizzato delle canzoni dettati e spinti dalle tendenze del tempo, o volendo realizzare un omaggio che non è stato particolarmente gradito da alcuni dei membri della band. Vogliamo parlarvi di quella canzone dei Rolling Stones che Mick Jagger non ha mai preso sul serio, e delle relative dichiarazioni dello stesso britannico che ha avuto modo di spiegare il motivo di queste sue credenze.

La canzone che Mick Jagger non ha mai preso sul serio

La canzone che Michael Jagger non ha mai preso sul serio e che ha portato i Rolling Stones a realizzare quella che sembrerebbe essere una sorta di parodia ma che, in realtà, risulta essere soltanto una canzone dettata dalle inclinazioni personali di Mick Jagger è Dead Flowers, brano che ha ottenuto un grande successo e che, ad oggi, rappresenta uno dei simboli della musica country definibile come di minor valore.

Non che i Rolling Stones non abbiano realizzato un brano di grande successo, ma con questa denominazione si è soliti parlare di canzoni realizzate da artisti e band che non siano propriamente country, ma che si affacciano al genere musicale stesso con un bagaglio e una serie di conoscenze musicali completamente differenti. Per quanto Mick Jagger abbia sempre apprezzato in genere musicale, non è mai riuscito a prendere sul serio la canzone in questione, come spiegato all’interno dell’intervista che segue.

Le dichiarazioni di Mick Jagger rilasciate al Rolling Stone

Mick Jagger, interrogato sulla questione sopraccitata, ha cercato di offrire una sua versione relativa al motivo del suo comportamento adottato in sede di registrazione e di esibizione del brano; il leader della band britannica ha spiegato quanto segue: “Amo la musica country ma trovo molto difficile prenderla sul serio. Penso anche che molta musica country sia cantata con la lingua nella guancia, quindi lo faccio ironicamente. L’armonia è molto diversa dal blues. Non piega le note allo stesso modo, quindi suppongo che sia molto inglese, davvero. Anche se è stato molto americanizzata, sembra molto vicino a me, alle mie radici, per così dire.”

Insomma, per Mick Jagger non c’è mai stato un rifiuto del genere musicale stesso, né della canzone che è sempre stata – per così dire – parodizzata. Il suo atteggiamento può dunque leggersi in una chiave differente, lontana da qualsiasi tipo di scherno.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.