gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones: quella volta che Keith Richards tentò di colpire un fan con la sua chitarra (VIDEO)

I Rolling Stones sono una delle band più imponenti della scena rock: l’iconico duo Mick Jagger-Keith Richards ne ha combinate di tutti i colori nella lunga storia della band. E, oggi, vi parleremo di quella volta che Keith Richards tentò di colpire un fan con la sua chitarra.

Quella volta che Keith Richards tentò di colpire un fan con la sua chitarra

I fatti risalgono al 18 dicembre del 1981: I Rolling Stones sono impegnati nel penultimo atto del loro American Tour, organizzato per promuovere il nuovo lavoro discografico “Tatoo You”. Siamo alle battute finali del loro spettacolare show all’Hampton Coliseum e, proprio mentre gli Stones sono impegnati nella loro leggendaria (I Can’t Get No) Satisfaction, una pioggia di palloncini colorati inonda il palcoscenico. Ed è subito delirio. Nel caos generale un fortunato fan riesce ad eludere la sicurezza e a salire sul palco: il suo sogno di abbracciare Mick Jagger sembra ormai essersi avverato. Purtroppo, però, non tutto va secondo i piani.

Keit Richards, con la coda dell’occhio, riesce a scorgere l’intruso e, senza pensarci troppo, abbassa il volume della sua chitarra e inizia a ad usarla come arma contundente in direzione del malcapitato. Grazie al tempestivo intervento di Richards (e al tardivo della sicurezza), alla fine il povero fan è stato allontanato dal palco ed accompagnato all’uscita.

E, questo, è solo uno dei tantissimi aneddoti collegati alla rock band britannica. Negli anni Keith Richards, tornando sull’argomento, ha spiegato: “La security non si accorse di nulla, cosa avrei dovuto fare? Se potessi tornare indietro lo rifarei. Non potevo sapere quali fossero le sue reali intenzioni, ho solo coperto le spalle al mio collega. E devo ammettere che la mia Telecaster è meglio di una spada! Ad ogni modo è stata una cosa istintiva, automatica.”

Un nuovo disco in arrivo per i Rolling Stones?

Dopo i recenti problemi di salute del frontman Mick Jagger, i Rolling Stones sono pronti a riprendersi le scene musicali e non hanno alcuna intenzione di fermarsi. Gli Stones sono carichi e vogliono, ancora una volta, scrivere pagine indelebili della storia della musica.

In una recente intervista per il giornale tedesco Spiegel, il musicista dei Rolling Stones Ronnie Wood ha parlato del futuro della band: “Il nostro prossimo album è quasi terminato, lo stiamo completando tassello dopo tassello come fosse un puzzle. Speriamo di farlo uscire nel 2020 e completare il nostro tour mondiale.”

Produrre un nuovo album, come potete immaginare, non è certo un lavoro facile. Come ha spiegato Keith Richards in una vecchia intervista, bisogna curare ogni singolo dettaglio: “Il problema non è tanto comporre la musica o i testi, piuttosto capire se vanno bene, se bisogna cambiare o aggiungere qualcosa. È un lavoro molto certosino che io trovo piuttosto noioso.”

Il nuovo album degli Stones arriva a distanza di 3 anni dall’ultimo lavoro in studio della band: Blue & Lonesome, pubblicato nel 2016. Per ora non abbiamo notizie certe e date ufficiali, ma siamo sicuri che i Rolling Stones regaleranno grandi sorprese.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)