Ronnie James Dio: 5 curiosità sulla leggenda dell’heavy metal

Ronnie James Dio, la leggenda dell’heavy metal

Il 10 luglio del 1942 nasceva, a Portsmouth, il cantautore statunitense (ma di origini italiane) Ronnie James Dio. Noto per essere stato il leader dei Rainbow e dei Black Sabbath, ha fondato anche una band di grande successo chiamata proprio Dio.

Lo statunitense è sicuramente una leggenda dell’heavy metal, famoso per la sua voce, considerata una delle più belle e importanti di sempre nell’ambito del genere stesso. Nel giorno di quello che sarebbe il suo 76 esimo compleanno, vogliamo ricordarlo con cinque curiosità.

La scelta del soprannome “Dio”

Iniziamo con quella che è sicuramente la curiosità più importante del cantante statunitense. Il suo iconico soprannome, Dio, non è dovuto a un qualcosa di religioso così come ci si aspetterebbe. Lo statunitense iniziò a utilizzare lo pseudonimo quando, all’età di 14 anni, suonò la tromba in un gruppo rockabilly.

La scelta derivava da un gangster americano (di origini italiana): Johnny Dio, a cui il cantante heavy metal si ispirò. Non c’è bisogno di dirlo, lo pseudonimo è sicuramente uno dei più iconici della musica rock.

L’inventore del gesto delle corna?

La grande fama di Ronnie James Dio è indissolubilmente legata a un semplice gesto che ha fatto la storia del rock: il gesto delle corna. Da molti è considerato come l’inventore del gesto delle corna, secondo altri sarebbe semplicemente il diffusore dello stesso.

Ad ogni modo, date le origini italiane dello statunitense, il gesto ha le sue radici proprio nela cultura italiana della nonna. Lo stesso Dio chiarì che il senso del gesto era apotropaico. Ma attenzione a dirlo a Gene Simmons, che si considera l’inventore del gesto!

La comparsa nel film Tenacious D e il destino del rock

Non soltanto musica nella carriera di Ronnie James Dio, ma anche una comparsa nel film Tenacious D e il destino del rock. Il film, del 2006, è chiaramente ironico e racconta della nascita e della formazione dell’omonima band, formata da Jack Black e Kyle Glass.

Nel film il cantante statunitense ricopre il ruolo di se stesso: uno spirito che fuoriesce dal suo stesso poster e parla con il protagonista del film, invitandolo ad andare a Los Angeles e seguire il suo sogno. Dio ha anche collaborato con i Tenacious D e, tra gli altri, Dave Grohl per la realizzazione della colonna sonora del film.

“We Wish You a Metal Xmas and a Headbanging New Year”

Nella lunga carriera del cantante statunitense rientra anche un progetto di cui fece parte nel 2008, insieme a tanti altri artisti rock e heavy metal. Il progetto, dal nome iconico, “We Wish You a Metal Xmas and a Headbanging New Year”, è – in soldoni – un semplice album.

Non un album come tutti gli altri, però, dal momento che il tema centrale è, come suggerisce il titolo, il Natale. Alcune tra le più celebri canzoni natalizie rivisitate in chiave heavy metal. Ronnie James Dio, Tony Iommi, Rudy Sarzo e Simon Wright hanno realizzato la cover di God Rest Ye Merry Gentlemen.

This Is Your Live, l’album dedicato a Ronnie James Dio

L’ultima curiosità è certamente più commemorativa rispetto alle altre, e riguarda il periodo successivo alla morte del cantante statunitense.

Il primo aprile del 2014, infatti, è stato pubblicato un album dalla Rhino Records. Si chiama This Is Your Live ed è un album dedicato a Ronnie James Dio. Contiene le cover di canzoni realizzate dal cantante con Black Sabbath, Rainbow e Heaven & Hell. Tra gli artisti che hanno partecipato all’album figurano i Tenacious D, Metallica, Scorpions, Motorhead, Saxon e Halestorm.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.