gtag('config', 'UA-102787715-1');

Scorpions, quando Klaus Meine rischiò di non cantare mai più

Gli Scorpions sono una band heavy metal. Sono state spesso lodate le qualità soprattutto del cantante, Klaus Meine, che presenta una voce eccezionalmente alta. Ciò anche in seguito al fatto che abbia rischiato di perderla nel 1981.Sporadicamente Meine è tornato a stare male di voce, ad esempio nel 2018, a causa però di laringite ed altre problematiche comuni tra i cantanti.

Quanto è difficile per un cantante perdere la voce?

Klaus Meine viene apprezzato per la sua voce estremamente versatile. Nonostante sia un tenore, riesce a raggiungere note altissime (tipiche del suo registro di voce), ma anche note molto basse. C’è stato un momento in cui Klaus Meine ha effettivamente rischiato di perdere la voce, anche se come sappiamo ciò non è accaduto. Ha raccontato in una intervista riportata su DMME.net quanto sia stata devastante questa epserienza. Racconta che nel periodo in cui non poteva neppure parlare è andato in un bar ad ascoltare una band. Sentendo il frontman della band cantare pensava “Potrò mai rifare una cosa del genere?” è stato un momento molto difficile per il cantante naturalmente. Questo episodio mostra quanto profondamente gli Scorpions siano uniti, in quanto non è stata assolutamente presa mai in considerazione dagli altri membri l’idea di sostituirlo o di smettere di aiutarlo.

Klaus Meine ha problemi alle corde vocali

Ma come e quando Meine ha perso la sua voce? Nel 1981, Meine sviluppò nodi e un polipo alle sue corde vocali. Ciò ha determinato che per non perdere definitivamente la voce, gli è stato consigliato dal medico di non cantare più per diverso tempo, senza che avesse la certezza di poter ricominciare a farlo e neppure di parlare. I suoi problemi di salute sono stati causati dal fatto che abbia deciso di modificarla, urlando e sforzandola molto, in particolare quando dovevano eseguire delle cover. Voleva rendere la sua voce più “rock”. Nonostante la sua convalescenza, per cui voleva ovviamente abbandonare la band, gli altri Scorpions non vollero abbandonarlo. La band lo sostenne e dopo due operazioni alle corde vocali miracolosamente Meine riuscì, come sappiamo, a recuperare la voce.

Blackout e la nuova voce di Klaus Meine

Dopo ciò effettivamente gli Scorpions continuarono a produrre un album, ovviamente senza fare concerti.  È in questo periodo che effettivamente finirono di registrare quel che poi sarà Blackout, considerato uno dei loro album migliori. L’album uscì nel 1982 e fu un vero successo: fu quattro volte disco d’oro e una di platino, caso raro per una band tedesca come gli Scorpions. In un’intervista a Classic rock revisited, spiegano che Don Dokken collaborò di più alle parti cantate proprio per non far stancare troppo Meine, che in quel periodo stava provvedendo con le cure. È questo il primo album in cui si nota e si sente per la prima volta il cambiamento di Meine. Infatti, dopo le due operazioni la sua voce cambiò, come spesso avviene e divenne notevolmente più alta.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.