Corey Taylor abbandonerà gli Slipknot

Shock Slipknot: Corey Taylor abbandonerà la band?

Se non potessi più farlo, la band deve continuare senza di me. Corey Taylor abbandona davvero gli Slipknot? Nelle ultime è rimbalzata un po’ ovunque questa notizia sconcertante che ha spaventato da subito i fan. Sono ben 24 anni di carriera (e di tournée in giro per il mondo), gli anni passano per tutti, anche per i metallari. Tra l’altro in questo periodo in cui è uscito l’ultimo album We are not your kind. Ma andiamo ad analizzare bene i motivi di questa dichiarazione.

Le esibizioni dal vivo degli Slipknot

Ci sarebbe molto da raccontare sui concerti live degli Slipknot e sulle performance vocali del frontman. Inoltre, il fattore “maschere” non è da meno: lo stesso Taylor ha risposto a tono ad alcune critiche per i torni di alcune maschere (puoi leggere l’articolo qui). Nonostante non siano stati particolarmente prolifici dal punto di vista discografico, la fase di concerti live ha sempre attirato moltissimo il pubblico più accanito.

Dal 1995 ad oggi Taylor e co hanno pubblicato 6 album, un album ogni 4 anni in media. Indubbiamente le fatiche di cantare metal dal vivo sono considerevoli e diverse volte il frontman ha avuto alcuni dubbi. L’energia da investire è indubbiamente considerevole e raddoppia a distanza di 24 anni dall’inizio. Il punto chiave della band è stato sempre quello di vivere a 100 miglia all’ora ma facendo sempre ciò che si vuole. Corey Taylor vuole ancora farlo?

I pensieri di Corey Taylor e il possibile abbandono

Molti musicisti sono passati negli Slipknot anche se l’unico membro presente fin dall’inizio è il percussionista Shawn Crahan. Taylor infatti si è aggiunto nel 1997, due anni dopo la nascita del gruppo che si esibiva già dal vivo con demo e cover metal. Il frontman ha 42 anni e ha rivelato di non riuscire a continuare nel gruppo fino a 50 o 60 anni (smentendo in parte queste dichiarazioni). Ha infatti dichiarato di non voler essere quel cantante che si trascina fisicamente per cantare a tutti i costi. Ha ammesso però di pensare la concessione, a sé stesso e alla band, di un po’ di tempo libero. 

Corey Taylor non abbandonerà gli Slipknot

Corey Taylor abbandona quindi gli Slipknot? La risposta è No. Spieghiamo meglio e tranquillizziamo i fan degli Slipknot perché il frontman ha solo preannunciato il fatto (come molte band) che anche senza di lui la band continuerà. Per esigenze fisiche e vocali, non potrà esserci per sempre e, secondo lui, il gruppo può andare avanti a sperimentare e pubblicare nuovi dischi.

Altre band nel passato hanno visto, per diversi motivi, l’addio di frontman ed elementi importanti (Syd Barrett nei Pink Floyd è un esempio) ma sono sempre andati avanti. Certo, questo potrebbe non piacere ai fan. Anzi, la maggioranza del pubblico non sarà certo felice. Ma, come dice Corey, l’importante è sempre la musica. Forse la sua decisione denota anche una certa umiltà per non richiudere la band in un Corey Taylor & Friends ma dando più importanza al gruppo che al singolo.

 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.