gtag('config', 'UA-102787715-1');

Slash e il valore della sua immensa collezione di chitarre elettriche

Quale è il valore della sua immensa collezione di chitarre elettriche? Ma sua di chi? Di Slash, il chitarrista storico dei Guns N’Roses. La lista delle chitarre era uscita dopo il suo divorzio da Perla Ferrar tanto che Slash è stato condannato a pagare oltre 6 milioni e mezzo di dollari alla moglie. Non solo però: il chitarrista ha dovuto sottostare al contratto di divorzio dando 100mila dollari al mese di sostegno coniugale e quasi 40mila dollari per mantenere i figli. Ma allora le chitarre, ha dovuto dare alla moglie anche quelle? No, se le è tenute tutte, insieme a una casa a Beverly Hills e una Ford F-150.

Chitarre costose

Le chitarre di Slash sono veramente tantissime, sono circa 221. Il valore di tutti gli strumenti raggiunge quasi i 2 milioni di dollari, per la precisione 1 milione e 92mila dollari, mica semi di zucca. Quale è la chitarra che in assoluto vale di più e la più costosa? Si tratta di Gibson Les Paul Standard Flame Top del 1959 dal particolare colore Honey Sunburst. Il valore di questo strumento raggiunge dei livelli molto importanti di prezzo, ovvero quasi 400mila dollari, per la precisione 375.000 dollari. Senza contare poi i 200mila dollari della sua Gibson Les Paul Standard Flame Top del 1958 del colore Sunburst.

Un particolare modello di Gibson

Ma Slash ha anche una chitarra particolare. Non vale come le altre, almeno dal punto di vista del prezzo, tanto che viene a quantificare circa 125mila dollari. Si tratta di una chitarra del 1959, una Gibson Flying V Korina cromata Korina Natural. Non si tratta di una chitarra così “famosa” nella lista delle chitarre di Slash e non abbiamo visto molte volte il Nostro suonarla dal vivo. Questa serie di Gibson Flying V nacque nel 1957 ed erano dotate di un legno particolare che proviene dall’Africa e si chiama Korina. Questo modello, insieme alla Futura (divenuta oggi Explorer) e alla Moderne, facevano parte della linea futuristica di Gibson. Tutti e tre questi modelli riprendevano il mood dei primi aerei a reazione degli anni Cinquanta. Lo scopo era quello di rinnovare l’immagine di Gibson.

La Flying V di Jimi Hendrix

Nel 1959 però Gibson interruppe la produzione delle Flying V a causa dii un flop nelle vendite, ma poi ricominciarono nel 1963. Altri chitarristi che utilizzarono di frequente questo strumento furono Albert King e Lonnie Mack. Pensate che anche Jimi Hendrix utilizzò una Flying V in qualche concerto e in sede di registrazione, di un particolare colore nero e con qualche modifica nel battipenna. Forse non la sapevate in tanti questa cosa, dal momento che Jimi è spesso legato alla sua celebre Stratocaster bianca. Inutile dire che Jimi Hendrix, dopo essere stato visto con questa strumento, aiuta moltissimo Gibson a far vendere lo strumento.

L’ultima Les Paul

Un’altra chitarra che ritorna in qualche modo alle Les Paul tanto amate da Slash è un pezzo del 1957. Si tratta, anche in questo caso, di una Gibson, una Les Paul ovviamente, una Les Paul Standard Gold Top dal color dorato che vale 120mila dollari. Questa era la lista della collezione di chitarre elettriche di Slash, almeno delle più costose.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.