gtag('config', 'UA-102787715-1');

Slash: Quella volta che rubò e poi restituì una chitarra all’Hard Rock Cafè

L’icona della chitarra Slash, ha sempre fatto parlare di sé, per i motivi più disparati. Nel corso della storia del Rock, Slash si è distinto per i suoi tratti esplosivi e per il suo playing formidabile. Le esibizioni della leggendaria chitarra dei Guns N’Roses e Velvet Revolver, hanno appassionato milioni di persone, continuando ad ispirare migliaia di giovani ad intraprendere un percorso in musica. quando si pensa alla chitarra Rock, del resto, le nuove generazioni rimandano, spesso, il proprio pensiero alla figura di Slash; originale sotto ogni aspetto. Il suo stile è riconoscibile sin dalle prime note e, per questo, viene da molti considerato come uno degli ultimi Guitar Heroes.

L’icona della sei corde, comunque, non si è distinta soltanto per l’eclettismo della sua opera. Negli anni d’oro dell’Hard Rock, infatti, quando i Guns N’Roses toccavano il picco della loro carriera, i membri del gruppo erano soliti finire sulla bocca di tutti per aneddoti controversi e, talvolta, distruttivi che li vedevano come protagonisti. Quei giorni, oggi, sembrano un lontano ricordo, essendo che i membri del gruppo perpetuano il loro percorso insieme avendo come unica prerogativa, la musica. In gioventù, però i Guns hanno dato molto da scrivere agli addetti ai lavori della stampa di riferimento. In quest’articolo, abbiamo riportato un episodio molto singolare che rimanda a quando Slash rubò una chitarra per poi restituirla all’Hard Rock Cafè.

Slash racconta quando rubò una chitarra all’Hard Rock Cafè

Slash non era ancora rientrato nei Guns N’Roses quando rivelò questa storia, proprio durante una cerimonia a lui dedicata dalla società di Hard Rock, per omaggiare la sua iconica opera. Era il 14 luglio del 2007 e, all’epoca, Slash era pienamente coinvolto nell’ascesa dei Velvet Revolver; altro gruppo portato alla ribalta sulle scene a partire dall’unicità dei suoi riff e dei suoi assoli di chitarra. L’evento, comunque, si tenne all’Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas. Al tempo, Slash sorprese tutti, non limitandosi a raccontare la storia di quando rubò una chitarra in un Hard Rock Cafè floridiano, ma restituendola anche ai legittimi proprietari.

Quando il chitarrista salì sul palco per ringraziare la società, egli disse: “Questo strumento ha una storia. La rubai dall’Hard Rock di Orlando, in Florida. La chitarra era nel camerino e non avevo la minima idea di cosa ci facesse lì. Così decisi di prenderla e nessuno ci fece caso. L’ho tenuta per tutti questi anni e l’ho suonata. Credo che il modo migliore per ringraziare Hard Rock per questa cerimonia, sia far tornare indietro un pezzo importante della sua storia”.

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)