gtag('config', 'UA-102787715-1');

Slash ha dichiarato qual è il musicista blues migliore di sempre

Che sia con i Guns N’ Roses o con altri artisti, non si può negare che la figura di Slash sia di sicura una delle più celebri e rappresentative nella storia del rock. Si può obiettare sulla sua qualità, ma non sulla capacità di essere stato incredibilmente importante nelle dinamiche della storia del rock. Eppure, Slash si è formato su una scuola prettamente blues che l’ha portato a identificare chi è il miglior chitarrista di sempre nel genere.

La formazione musicale blues di Slash

Diversamente da quanto si possa credere, la grande formazione artistica di Slash la si deve essenzialmente al blues, che l’ha portato ad ereditare diversi aspetti di grande e importante livello:“Tutto il mio modo di suonare è sostanzialmente influenzato dai musicisti blues. Potrebbe sembrare sorprendente, ma in realtà è da lì che viene il mio intero viaggio. Come molte persone, ho iniziato all’indietro. Crescendo, c’erano tutti i tipi di musica suonata intorno a me, e il blues ne faceva sicuramente parte. All’epoca non sapevo di essere un aspirante chitarrista – Non ho preso la chitarra fino a quando avevo 15 anni.”

A proposito delle ispirazioni musicali di Slash, non c’è alcun dubbio: i primi sono stati Eric Clapton, Keith Richards e Jimmy Page. Poi, come ha affermato il chitarrista dei Guns N’ Roses: “Poi c’erano Jimi Hendrix e Mick Taylor e Jeff Beck – tutte le mie informazioni provenivano dai classici musicisti degli anni ’60 e ’70”.

Qual è il musicista blues migliore di sempre per Slash

Prima di chiarire quale sia il musicista blues migliore di sempre, Slash ha spiegato il contesto in cui si è formato. Se già precedentemente ha affermato di aver ripreso molto dalle sonorità blues, in questo caso è sceso nel dettaglio, spiegando che le sezioni e le frasi musicali le ha ampiamente ereditate dal genere dei più grandi chitarristi di sempre: “Mi sono reso conto che i lick erano praticamente le stesse cose che avevo ascoltato da sempre – solo il contesto che era diverso. Ho ascoltato molti grandi chitarristi blues, ma i due ragazzi a cui torno costantemente sono Albert King e BB King. Il loro fascino non svanisce mai.”

A questo punto, quindi, ha spiegato qual è il musicista blues migliore di sempre, parlando sia di Albert King che di BB King: “Adoro Albert King per il suo modo di cantare, urlare, curvare una nota. Ha avuto un’enorme influenza su di me. E con BB, è anche una cosa di una nota, ma riguarda più il suo periodo di stile generale. Tutto ciò che fa parla solo di volumi. I due musicisti… qualunque cosa riguardasse il loro suono e il loro approccio, mi hanno davvero colpito. Se dovessi scegliere un terzo musicista, sarebbe sicuramente Buddy Guy . È un grande. Ha questo, come, un approccio caotico al blues. [Ride] Mi è sempre piaciuto quello che ha fatto. Era duro e grintoso. Questo è fantastico per il blues: qualunque cosa tu voglia fare con esso, può funzionare se lo fai con spirito e attitudine “

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.