Slash nella Hollywood Walk of Fame | Il 10 luglio 2012 ottenne la stella

Il 10 luglio 2012 Slash nella Hollywood Walk of Fame

La Hollywood Walk of Fame è uno dei simboli più importanti che esistano negli Stati Uniti. “La passeggiata tra le stelle di Hollywood” è possibile tra l’Hollywood Boulevard e la Vine Street, sulla collina di Hollywood a Los Angeles (California). Due marciapiedi ricchi di nomi di celebrità di ogni ambito. Tra i nomi che fanno parte di questo iconico luogo c’è anche quello di Slash, lo storico chitarrista dei Guns N’Roses. Era il 10 luglio del 2012 quando è entrato Slash nella Hollywood Walk of Fame.

Slash, grande artista o solo grande celebrità?

Slash nella Hollywood Walk of Fame è un doppio indicatore: da un lato del grande artista, dall’altro della grande celebrità. E’ proprio su questa dicotomia che si basa uno scontro generazionale tra chi ama e chi odia Slash. E’ pur certo che il chitarrista ha una grande importanza mediatica, ma a nulla servirebbe se alla base della stessa non ci fosse neeanche un minimo di qualità.

Non dimentichiamo che, all’attivo, ci sono pur sempre 100 milioni di album venduti, 7 nomination ai Grammy e numerosi riconoscimenti. Tra tutti, la nomina al 65° posto – su 100 – del Rolling Stone. O il secondo posto dei 10 migliori chitarristi di tutti i tempi datogli dal Time Magazine.

La stella ottenuta e le parole al veleno di Charlie Sheen

La stella ottenuta ha fatto brillare, e non soltanto di luce riflessa, Slash. Il chitarrista dei Guns N’ Roses è stato felicissimo e si è detto onorato di essere parte della Hollywood Walk of Fame. Chiaramente, il chitarrista è stato inserito nella categoria “musica”, di fronte all’Hard Rock Cafè sull’Hollywood Boulevard. La nomina è arrivata grazie all’amico e attore Charlie Sheen.

Slash nella Hollywood Walk of Fame è stato anche un momento ironico, in cui ci sono state le parole al veleno di Charlie Sheen. L’attore è noto per il suo ruolo ironico e dissacrante che, a quanto pare, fanno parte anche della realtà vissuta. Queste furono le sue parole: “Il 3 giugno ho ricevuto un messaggio da Slash che mi avvisava dell’evento e mi invitava. Non so come la pensate, ma per me non importa quanto tu possa essere famoso, quante volte sei stato in tv e quanto sei diventato ricco: è come tornare ad essere un 13enne a cui è appena stato dato un pass per il backstage della più grande festa rock and roll del mondo”.

Tuttavia, il messaggio dissacrante è destinato ad Axl Rose: “Sembra piuttosto corretto che Slash ottenga una stella sulla stessa strada su cui un giorno Axl dormirà. Questa stella verrà calpestata più spesso di quanta cocaina abbiamo tagliato noi negli anni ’80”. Il tutto è avvenuto con il gioco di parole di “step on”, che significa sia “calpestare” che “adulterare gli stupefacenti”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.