gtag('config', 'UA-102787715-1');

Slash: Quella volta che si esibì a Tomorrowland (VIDEO)

Slash è uno dei chitarristi più amati di tutti i tempi. Il suo apporto sulla chitarra moderna è profondissimo, avendo messo la firma su alcuni dei riff e degli assoli più evocativi nella storia del Rock. Ad oggi, la sua tecnica è, a dispetto delle controversie e delle speculazioni dei detrattori, tra le più iconiche ed affascinanti. Da molti considerato come uno degli ultimi Guitar Hero; Slash ha consacrato il suo nome all’eternità a partire dalla sua storica militanza con i Guns N’Roses. Il leggendario chitarrista ha collaborato con diversi grandi artisti e ha dato luogo ad una fortunatissima carriera solista accanto a gruppi come i Conspirators anche dopo essersi separato dalla band che condivideva con Axl Rose.

Lo spirito indomito di Slash lo ha portato a salire sul tetto del mondo in gioventù per restarci e, oggi, la sua è una delle figure di maggior spicco sul panorama musicale moderno. Come detto, le collaborazioni di Slash sono innumerevoli, avendo lavorato al fianco di artisti non necessariamente provenienti dall’ambiente Rock. Tra le apparizioni più memorabili e singolari di Slash nell’ultimo decennio, figura sicuramente quella al Festival di musica elettronica di Tomorrowland, di cui parleremo in quest’articolo.

L’esibizione di Slash a Tomorrowland

Come molti sapranno, quello di Tomorrowland è un famosissimo festival di musica elettronica che si svolge in Belgio sin dal 2005. L’evento è organizzato dalla ID&T nel parco de Schorre, vicino alla cittadina di Boom. Tomorrowland non è famoso soltanto per le straordinarie esibizioni di alcuni dei più grandi DJ del mondo, avendo ospitato prestigiosi nomi dell’elettronica come Avicii, Martin Garrix e DeadMau5, tra gli altri; ma anche per le sfarzose decorazioni di stampo Fantasy che caratterizzano i palchi. Fuochi d’artificio, fumo, coriandoli e maestose fontane adornano lo scenario di Tomorrowland che, nel 2012, contò 180.000 spettatori solo nel weekend.

Slash si esibì a Tomorrowland nel 2013, accompagnando il set del famoso Disc Jockey surinamese Chuckie, anche chiamato Mix King per il suo spiccato talento di DJ e producer, sviluppatosi ad Amsterdam per poi affermarsi in tutto il mondo. In quell’occasione, il leggendario chitarrista funse da punto d’incontro tra due realtà spesso divergenti. I fan del Rock sono, spesso, particolarmente avversi all’EDM; per questo, l’apparizione di Slash al Festival sancì un punto di svolta molto significativo nei rispettivi ambienti. Il chitarrista infiammò con grande facilità la platea in visibilio di Tomorrowland attraverso un riff accattivante ed assoli ricchi della sua inconfondibile identità artistica.

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)