gtag('config', 'UA-102787715-1');

Stardust, debutto online per il film su David Bowie a causa del Coronavirus, tutte le info

L’attuale crisi mondiale, dovuta al dilagare preoccupante della pandemia da Covid-19, ha messo un decisivo stop a molti progetti e impegni musicali. Festival, concerti ed esibizioni live sono state posticipate se non cancellate del tutto, in ottemperanza ai divieti di assembramento di persone. Il Coronavirus non sembra riuscire a fermare però il cinema che – anche in questa situazione difficoltosa – ha trovato nuovi mezzi e canali per arrivare al pubblico. Emblematico il caso di Stardust – pellicola su David Bowie – che sfilerà sul red carpet e vedrà diffusa la sua anteprima online.

DAVID BOWIE, TUTTI I PROBLEMI INTORNO ALLA REALIZZAZIONE DEL FILM SUL DUCA BANCO

Dall’uscita del biopic musicale sui QueenBohemian Rhapsody – il mercato cinematografico ha avuto ben chiaro il potere commerciale di simili pellicole. Così che, sono iniziati a proliferare film su rockstar e band leggendarie. Uno su tutti Stardust, progetto creato intorno alla figura di David Bowie, il cui debutto al Festival di Tribeca era previsto per la primavera del 2020.

La pellicola sul Duca Bianco tuttavia è finita in mezzo ad un polverone mediatico senza precedenti negli scorsi mesi. Duncan Jones – figlio del cantautore britannico – ha sempre confermato la sua ferma volontà di non prender parte al progetto cinematografico di Stardust. Tanto più che, ha ribadito non si tratti affatto di un biopic, dato che la famiglia di Bowie non ha dato l’autorizzazione all’utilizzo delle canzoni originali del cantante.

CORONAVIRUS, IL DESTINO DEL TRIBECA FILM FESTIVAL

Mentre alcuni eventi restano in attesa di vedere come si evolverà la drammatica situazione da Coronavirus, il Tribeca Film Festival – che si sarebbe dovuto tenere in questo Aprile 2020 a New York – è stato costretto a riprogrammare i suoi eventi. Il festival cinematografico fondato dal grande attore Robert De Niro, avrebbe dovuto presentare in anteprima il film incentrato sulla vita e la carriera di David Bowie, Stardust.

La pellicola – che ha per protagonista Johnny Flynn nei panni del Duca Bianco – ripercorrerà il periodo del primo viaggio in America di David Bowie. Data la preoccupante crisi sanitaria e globale – dovuta al Covid-19 – e la collaterale impossibilità di mostrare il film a Tribeca, Stardust verrà proiettato in anteprima online. Il 15 Aprile 2020, stampa e distributori cinematografici, parteciperanno ad una sorta di Festival virtuale.

STARDUST, ANTEPRIMA E RED CARPET SPOSTATI ONLINE

Dietro invito – ed esclusivamente online – il 15 Aprile 2020 si terrà dunque il red carpet e la proiezione in anteprima del film su David Bowie, Stardust. La visione della pellicola sarà preceduta da una presentazione del regista/sceneggiatore Gabriel Range. E da un breve discorso degli attori coinvolti nel cast: Johnny Flynn, che veste i panni del Duca Bianco, Jena Malone e Marc Maron.

“Stardust è un film molto atteso dal mercato. – ha dichiarato il CEO della Film Constellation, Fabien Westerhoffabbiamo così cercato un modo per restare in contatto con i compratori e siamo entusiasti di potergli offrire questa opportunità unica […] La nostra prima première digitale è stata un esperimento emozionante”.

STARDUST, BIOPIC O NON BIOPIC?

Mettendo da parte le questioni sulla première digitale di Stardust, resta da sciogliere il nodo: si può parlare di biopic oppure no? A sommarsi alle dichiarazioni di Duncan Jones – che ha rifiutato di essere coinvolto nella produzione del film – ci sono quelle dei produttori. Essi hanno infatti definito Stardust più come “una storia d’origine” che un biopic.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.