gtag('config', 'UA-102787715-1');

Steve Vai: “Questa frase mi ha cambiato la vita”

Nel corso di un episodio del suo consueto appuntamento in diretta Facebook, in cui risponde alle domande dei fan, intitolato Under It All; il leggendario chitarrista Steve Vai ha parlato di una frase molto particolare che gli ha permesso di vivere una sorta di epifania in passato; portandolo a modificare radicalmente il suo stile di vita. Lo straordinario artista si è soffermato sugli effetti, apparentemente, miracolosi, che l’aforisma ha avuto sulle sue scelte.

Così, Steve Vai si è espresso in merito alla sua fonte d’ispirazione dicendo: “Questa frase mi ha permesso di vivere un’esperienza metafisica. Non fu la solita frase fatta che ascoltiamo di solito. Alle mie orecchie, apparve come una specie di mantra. L’enunciato in questione diceva ‘L’unico momento è ora’.

Il mitico chitarrista è andato avanti spiegando che, in un primo momento, la frase non avesse destato, in lui, il clamore con cui, successivamente, avrebbe impattato sulle sue scelte di vita: “Inizialmente non ne compresi il reale significato. Forse, non ho mai capito la sua fattiva profondità. So solo di aver aperto gli occhi quando ho assistito ad un’apparizione del maestro spirituale Eckhart Tolle”.

L’interpretazione di Steve Vai della frase di Eckhart Tolle

Steve Vai si è soffermato sugli effetti che la frase del maestro Eckhart Tolle ha avuto sulla sua vita: “Il video da cui è tratta la citazione si chiama ‘The Illusion Of Time’. Il tono che Tolle adotta durante il suo discorso, lascia trasparire una profonda introspezione. Ricordo perfettamente il momento in cui mi sono guardato attorno ed ho realizzato di quanta verità fosse intrisa la sua nozione.

Il presente è l’unico luogo in cui si può dare libero sfogo alla propria creatività. L’unico posto in cui ha luogo la vita, per ognuno di noi. Nel presente, possiamo fare ciò che vogliamo. La nostra esistenza è racchiusa negli istanti che scegliamo di vivere. Quando spostiamo la nostra attenzione sui momenti che stiamo trascorrendo, i pensieri paranoici e dolorosi che attanagliano la mente umana, tenendola prigioniera, sembrano svanire all’istante”, ha continuato Vai.

 La visione che il chitarrista ha della realtà

Steve Vai ha proseguito spiegando che, a seguito degli assunti tratti dal suo personale esame di coscienza, abbia tratto la conclusione che, nella vita, esistano due percezioni differenti della realtà. Ciò su cui il chitarrista ha deciso di soffermarsi è il fatto che, lavorare su sé stessi, sia fondamentale per vincere le inibizioni distruttive infuse costantemente nel quotidiano. Secondo Vai, le vicissitudini della vita possono essere vinte a seguito di attente riflessioni, a seguito delle quali, può essere possibile trarre due visioni distinte della realtà.

L’opinione di Steve Vai dopo aver colto gli asserti fondamentali della frase di Tolle è che, la realtà, in quanto tale, sia una forma soggettiva d’immersione nella vita comune. Tutto ciò, quindi, che viene prodotto innanzi agli occhi di un individuo, fa parte di una sfera che Vai denomina come ego. L’ego racchiude in sé le proprie generalità, il proprio carattere e le decisioni che una persona è portata, giornalmente, ad acquisire.

Questa visione particolare del fattuale, distingue gli uomini dagli animali, almeno secondo le riflessioni del chitarrista. La chiave per dare luogo alla ricerca di un equilibrio psico emotivo valido è cercare di far collidere la realtà soggettiva dell’ego, con gli elementi essenziali ed imprescindibili di un insieme oggettivo composto dagli eventi consuetudinari sui quali si basa la società. La via per il benessere individuale e collettivo, secondo Steve Vai, sta nell’abbattimento delle frontiere ordinarie e nella ricerca dello straordinario nel banale.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)