gtag('config', 'UA-102787715-1');

SUSPECT208: La nuova band dei figli di Slash, Rob Trujillo e Scott Weiland

Negli ultimi anni, il mondo del Rock ha avuto modo di risorgere attraverso diverse, nuove, sfaccettature. Ci sono stati diversi periodi in cui, gli appassionati più devoti al genere, hanno temuto per la sua scomparsa; convinti del fatto che, sparendo dalla vetta delle classifiche di vendite internazionali, sarebbe scomparso anche dalla lista delle priorità di musicisti e vertici dell’industria. In realtà, la musica Rock echeggia eterna attraverso intere generazioni, raccogliendo, ancora oggi, milioni di fan di tutte le età sotto la propria ala. La rivoluzione sonica del Rock è stata una delle più incisive di tutti i tempi. Le vicende dei suoi principali fautori appassionano, a tutt’oggi, migliaia di giovani; spinti per i motivi più disparati nei confronti del genere.

Sebbene ci sia stato un momento di forte calo della musica suonata dai podi delle charts internazionali; in questi anni stiamo assistendo ad una progressiva ripresa di una serie di asserti compositivi impegnati, ad opera di grandi artisti provenienti non necessariamente dal Rock. In ogni caso, quando la musica è una costante in famiglia, un teenager ha, sicuramente, più opportunità di lasciarsi travolgere dal mito del Rock.

Molti giovani, nel corso degli anni, si sono avvicinati alla musica attraverso le passioni del proprio padre o della propria madre. Quando si è figli di nomi leggendari del Rock, il discorso non può che assumere una piega incredibile! Di recente, i figli di Rob Trujillo dei Metallica, del chitarrista dei Guns N’Roses, Slash e del compianto frontman degli Stone Temple Pilots, Scott Weiland, hanno creato una band di nome SUSPECT208.

I SUSPECT208: la nuova band dei figli di Slash, Trujillo e Weiland

La line up della nuova band dei SUSPECT208 vede Noah Weiland ripercorrere le orme del padre alla voce, London Hudson, figlio di Slash , alla batteria, Tye Trujillo, che si era già distinto sulla scena internazionale sostituendo il bassista dei Korn nel corso di una serie di concerti, al quattro corde ed il giovane e promettente Niko Tsangaris, alla chitarra. I SUSPECT208 hanno già rilasciato il loro singolo di debutto, in cui mostrano un sound particolarmente maturo se rapportato alla giovanissima età dei componenti del gruppo ed una spiccata capacità compositiva.

I SUSPECT208 sono una Hard Rock band molto promettente che, a prescindere dal prestigio dei cognomi dei suoi membri, ha già dalla sua uno stile molto personale; prerogativa difficile da conquistare in un periodo storico come questo ed uno spettro compositivo interessante. Intitolato Long Awaited, il brano con cui i SUSPECT208 hanno sancito il loro esordio, riesce a rimanere impresso sin dal primo ascolto, proponendosi come una scarica di adrenalina allo stato puro; un’esplosione di puro Hard Rock, decisamente inattesa.

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)