gtag('config', 'UA-102787715-1');

System Of A Down, John Dalmayan: “Amo … And Justice for All dei Metallica ma…”

In una nuova e significativa intervista, John Dalmayan – il batterista dei System Of A Down – ha avuto modo di parlare dei Metallica e di … And Justice for All, album realizzato dalla band dopo la morte di Cliff Burton. Ciò gli ha offerto il destro per parlare di Jason Newsted, in un periodo in cui è particolarmente oggetto di grandi polemiche.

Le dichiarazioni di John Dalmayan su …And Justice For All dei Metallica

Nel parlare dei due album preferiti dei Metallica, John Dalmayan non si è soffermato soltanto sulle caratteristiche principali di questi album stessi, ma soprattutto di quale sia l’impatto artistico e strumentale di Jason Newsted nei prodotti discografici, in un periodo in cui il bassista della formazione statunitense – che ha avuto l’arduo ruolo di sostituire – è particolarmente oggetto di polemica.

Queste le sue dichiarazioni in merito: “Master of Puppets” e “Justice” del 1986 sono i miei due preferiti, e se ascoltate quell’album, a parte il fatto che non c’è il basso… Mi dispiace per [Jason] Newsted. Era già abbastanza dura per lui sostituire Cliff Burton, che era un bassista fenomenale: se già era abbastanza dura per lui, poi ti immagini, tipo, se lavori su quell’album e tutto il resto, e da ciò che viene fuori non riesci a sentire il tuo fottuto basso? Questo è un enorme insulto. È un grande album, ma non posso fare a meno di sentirmi male, però, per Newsted”.

In passato, il batterista aveva già avuto modo di parlare del bassista dei Metallica, in riferimento a … And Justice For All: “A parte il fatto che non c’è il basso, è la più completa serie di canzoni che quella band abbia mai scritto. La più completa, la più complessa: c’era così tanto fuoco nelle loro pance, dato che avevano appena perso Cliff Burton. Quindi, credo che emotivamente fosse il punto in cui si trovavano al loro meglio. Ma, per me, sono loro al loro massimo della perfezione, niente può venire prima, e niente è venuto dopo il loro successo. Hanno esteso tutto e per me è il loro apice”.

System Of a Down: John Dalmayan parla di Metallica e Slayer

Al termine della sua intervista all’interno della quale ha approfondito molto della figura di Newsted e dei Metallica, John Dalmayan ha parlato di quelle che possono essere definite le sue due band preferite: i Metallica e gli Slayer. In particolar modo, nel metterle in paragone tra di loro, il batterista statunitense ha dichiarato quanto segue: “Ci sono due gruppi che adoro: I Metallica sono uno, gli Slayer sono l’altro. E mi sembra che abbiano avuto percorsi simili all’inizio della loro carriera, ma quello che ha finito per differenziare i Metallica non solo dagli Slayer ma da tutti gli altri è che dopo [il quarto album degli Slayer, 1988] ‘South of Heaven’ gli Slayer non hanno  avuto più molta melodia.

E ancora: “Tutte le canzoni presenti in South of Heaven avevano molta melodia, ma i Metallica sono diventati sempre più melodici man mano che andavano avanti nella loro carriera, anche se erano molto pesanti musicalmente parlando. Hanno incorporato la strumentazione a corda, la chitarra acustica, roba che non era tipica per una band heavy metal della loro epoca, ed ecco perché sono i Metallica”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.