gtag('config', 'UA-102787715-1');

Testament, Chuck Billy: “Dave Mustaine cercò di comprometterci, ecco perchè”

Nel corso della storia della musica abbiamo avuto modo di sottolineare, in più occasioni, di tutti quei dissapori che ci sono stati tra diverse formazioni e band; Dave Mustaine è stato protagonista di alcuni di questi scontri e, in più occasioni, ha dimostrato il suo carattere anche in modo piuttosto negativo. A tal proposito, vogliamo citarvi le dichiarazioni di Chuck Billy su Dave Mustaine, con il cantante dei Testament che ha parlato di quella volta che il leader dei Megadeth tentò di compromettere la sopra citata band. 

Le dichiarazioni di Chuck Billy su Dave Mustaine

A tal proposito, volendo prendere in considerazione le dichiarazioni di Chuck Billy su Dave Mustaine, il cantante dei Testament ha spiegato quanto segue: “Per quel tour investimmo molto nella produzione. Comprammo un grande Voelker Rack per la batteria, nuova backline e nuovi backdrop dipinti a mano, roba che costava parecchio. Era una bella scenografia. Arrivammo però al primo show e Dave Mustaine dei Megadeth vide cosa avevamo portato e ci disse che non potevamo utilizzare quelle cose. La prima settimana fu un problema, dunque. Io ero incazzato, perchè avevamo speso un sacco di soldi e volevamo fare bella figura. Era il tour dei Judas Priest nelle arene… Dave purtroppo aveva fatto pesare la sua autorità e aveva detto che non potevamo usare tutto quel materiale. Poi però qualcuno nella nostra band mi disse: ‘Chuck, tu sembri amico di Rob Halford dei Judas, vai e digli questa cosa.”

Il cantante ha poi continuato nei termini che seguono: “Lui ci dice di continuo di dirgli se abbiamo avuto bisogno di qualcosa, quindi…’. Mi decisi e andai nel camerino dei Judas Priest e dissi a Rob: ‘Non so con chi parlare per questa cosa, quindi lo dico a te. Se è una vostra decisione, allora la rispetto. Abbiamo comprato un sacco di roba per fare un bello show ma il tipo dei Megadeth non vuole farcela usare, perchè dice che voi non ce lo permettereste’. Rob a quel punto disse: ‘Cosa? Chi ha detto questo?’ e chiamò il loro tour manager e gli disse: ‘Vieni un attimo. Tu ne sai qualcosa del fatto che non gli permettono di usare la loro attrezzatura?’. Il manager a quel punto disse che non ne sapeva niente e Rob rispose: ‘Bene, fai in modo che questa sera i Testament montino tutta la loro dannata roba su quel palco’. Facemmo quindi uno show al 100% e a guardare lo show a lato palco chi arrivò? Mister Dave Mustaine in persona con questo sguardo incazzato… e noi lo guardavamo pensando: ‘Già, Dave‘”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.