gtag('config', 'UA-102787715-1');

The Beatles, Ascolta John Lennon cantare col figlio Sean (VIDEO)

John Lennon è un artista che non dimenticheremo mai. L’ex Beatle ha segnato il mondo della musica in maniera indelebile ed eterna. Pochi sanno che negli ultimi anni della sua vita si era dedicato a tempo pieno a rendere benissimo, però, in un altro campo oltre che in quello musicale. Infatti, John Lennon finché non venne ucciso cercò di essere un padre molto presente per il figlio Sean Lennon (il cui nome completo è Sean Tarō Lennon Ono). Sfortunatamente, il piccolo Sean poté godere dell’affetto del padre per pochissimo tempo: quando aveva appena cinque anni John Lennon fu ucciso. Naturalmente il padre ebbe una grande influenza su di lui anche se non lo conobbe per molto tempo, ma sicuramente Sean non dimentica l’esempio di John Lennon e non solo per quanto riguarda la musica.

Il legame tra John Lennon e il figlio

Lennon aveva già avuto figli prima di Sean, che ha infatti due fratellastri: Kyoko Chan Cox e Julian Lennon. Tuttavia, Sean forse era il suo preferito. Intanto perché condividevano curiosamente la data di nascita: Sean nacque il giorno in cui John Lennon compì trentacinque anni, quindi erano una sorta di “gemelli”, c’era una sintonia particolare tra loro, un’emozione diversa. Sean ha seguito le orme del padre ed è un artista poliedrico e versatile. Cantautore, polistrumentista, ma anche attore, ricordiamo la sua apparizione nel film Moonwalker. Per quanto concerne il suo rapporto con Michael Jackson, Sean Lennon ha spiegato di aver avuto una proficua e piacevole collaborazione. Come musicista ha lavorato anche con Lenny Kravitz, con diverse band e poi ha lavorato anche come solista.

Sean canta con il padre

Nell’audio sentiamo padre e figlio insieme intonare la canzone With a Little Help from My Friends, che a quanto pare era il brano preferito di Sean in quel periodo. Il bambino è molto piccolo e quindi naturalmente sbaglia le parole, ma penso che possiamo perdonarlo. Fa molto sorridere sentire questo audio perché naturalmente fa intenerire chiunque sentire un bimbo cantare, ma in particolare qui assistere a questa scena (seppur non propriamente visiva) di vita quotidiana tra padre e figlio è anche più dolce. Sean ad un certo punto chiede a John Lennon chi sta cantando, vuole sapere se è il suo papà a cantare, ma John risponde:”No, Ringo, ma io e Paul cantiamo con lui”. Sul momento addirittura Lennon non ricorda però il titolo del brano, ma per fortuna mentre il figlio continua a cantare se lo ricorda e glielo dice. Interessante che Sean canti insieme con il padre proprio questa canzone, un inno all’amore, all’amicizia e sicuramente un lavoro riuscitissimo dei Beatles.

Share

Laureata in lettere moderne e laureanda in Filologia moderna. Siciliana doc, scrittrice, ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.