gtag('config', 'UA-102787715-1');

‘The Word’, la canzone di John Lennon che cambiò radicalmente la carriera dei Beatles

Torniamo oggi a parlare di una delle più grandi band di tutti i tempi, un quartetto che ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica: i Beatles. I Fab Four, formati da John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison hanno rivoluzionato completamente il concetto di musica, rilasciando alcuni dei brani più iconici di tutti i tempi. In appena dieci anni di attività (si, 10 anni!) i Beatles hanno rilasciato alcuni degli album più imponenti di tutti i tempi, influenzando generazioni e generazioni di musicisti. Oggi vogliamo concentrarci in particolar modo su una canzone, un brano scritto da John Lennon che ha cambiato per sempre la carriera dei Beatles: The Word.

‘The Word’, la canzone di John Lennon che cambiò radicalmente la carriera dei Beatles

Nel dicembre del 1965 i Fab Four pubblicano il loro sesto album in studio: Rubber Soul. All’interno di questo magnifico disco c’è una canzone che ha rivoluzionato completamente la carriera dei Beatles, il primo vero brano ‘hippie’ dei Beatles: ‘The Word‘. Per la stesura di questo pezzo John Lennon e Paul McCartney sono stati influenzati da Bob Dylan, in particolar modo i due artisti hanno ripreso la cara vecchia abitudine di Dylan di fare uso di marijuana prima di incidere un pezzo.

The Word è infatti è il primo brano dei Fab Four scritto sotto effetto di droghe, in particolar modo di marijuana ed è, inoltre, il primo pezzo in cui si parla dell’amore in senso generale (idea che poi ricorrerà molto spesso nelle tematiche della band). “Col tempo mi sono accorto che l’amore era la risposta a qualsiasi cosa -ammetterà John Lennon- e ho riversato questa mia idea per la prima volta nella canzone The Word. Credo che l’amore sia ovunque, è il filo conduttore dell’universo.”

La prima canzone scritta dai Beatles sotto effetto di marijuana

La teoria della marijuana, invece, è stata confermata dallo stesso Paul McCartney:

“Si è vero, abbiamo fumato un po’ d’erba e poi abbiamo iniziato a scrivere su questo enorme foglio colorato. Era la prima volta che facevamo una cosa del genere. Di solito infatti non fumavamo prima di lavorare perché ci annebbiava la mente.”

The Word segna, infine, l’abbandono definitivo dei Beatles del cosiddetto periodo ‘adolescenziale’, per iniziare a trattare temi più universali. La canzone fa inoltre riferimento ad esperienze psichedeliche e, per dirlo con le parole di Lennon, fa riferimento “al periodo della marijuana, della pace e dell’amore“.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)