gtag('config', 'UA-102787715-1');

Tony Iommi collaborerà con Brian May per un nuovo progetto

La figura di Tony Iommi rappresenta un caposaldo della cultura musicale moderna. Fautore dell’Heavy Metal insieme ai suoi Black Sabbath, il leggendario chitarrista ha affermato di non aver alcuna intenzione di arrestare la sua folle corsa, a dispetto della sua veneranda età. Nel corso di una recente intervista rilasciata per Guitar World, il settantaduenne, ormai ex membro dei Black Sabbath, ha discorso molto riguardo i suoi progetti musicali futuri e degli arrangiamenti ai quali sta lavorando.

Tony Iommi ha smesso di far, realmente, parlare di sé, nel 2017, al termine del The End Tour dei Black Sabbath. Oggi, ha rivelato di essere nel pieno di un flusso di meravigliose idee per un progetto che avrà luogo in un futuro relativamente prossimo. “Ho bisogno di rilasciare nuovo materiale al più presto. Finora, non ho avuto il tempo di concretizzare le cose; ma adesso mi sento pronto”, ha esordito Iommi.

Successivamente, il formidabile chitarrista ha detto: “Ho contattato Mike Exeter, con cui ho collaborato negli anni ’90 per i Black Sabbath. In ogni caso, gli ho spiegato che, per quanto mi riguarda, siamo in dirittura d’arrivo, ben presto, la mia nuova musica vedrà la luce, ho solo bisogno di darle uno scopo”.

La conversazione tra Brian May e Tony Iommi

Quando a Tony Iommi, è stato chiesto in che modo avrebbe intenzione di utilizzare la sua musica inedita, questi ha risposto: Potrei impiegarla per il cinema o la TV. Ho alcuni arrangiamenti che sarebbero perfetti in questo senso. Preferirei semplicemente avere una visione d’insieme chiara, in modo da essere sicuro di come indirizzare la mia musica”.

Andando avanti con il colloquio, Tony Iommi ha menzionato il leggendario chitarrista dei Queen, Brian May, con cui, condivide un’ottima amicizia, ormai da parecchi anni: “Ho composto e inciso alcuni riff. Un giorno, Brian è venuto a farmi visita. Ci siamo accomodati di fuori e gliene ho suonati alcuni”.

L’incontro tra Brian May e Tony Iommi è avvenuto, ormai qualche mese fa; in quella sede, il chitarrista dei Queen ha esortato Iommi ad impiegare la sua musica in qualcosa, poiché la riteneva particolarmente valida. “Gli ho dato tre o quattro CD pieni di riff che ho scritto – ha detto Tony – Brian è stato molto occupato coi Queen negli ultimi anni, ma ogni volta che lo incontro, ci diciamo che dovremmo assolutamente collaborare.

Il chitarrista dei Black Sabbath ha concluso la sua intervista rivelando che, ormai da tempo, lui e Brian May stiano riflettendo su una possibile collaborazione. Iommi ha spiegato che, qualora si presentassero le giuste opportunità e, la giusta coesione, né lui, né Brian, esiterebbero un istante a recarsi in studio per incidere insieme. Sicuramente, i milioni di appassionati di Rock Classico intorno al mondo, sono in visibilio per la notizia; certi, inoltre, del fatto che, questa collaborazione, permetterebbe a molti giovani di affacciarsi ad un genere, per loro, completamente nuovo.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)