gtag('config', 'UA-102787715-1');

Tool, Danny Carey: “Ecco perché non siamo una band metal”

Nel vasto panorama del rock sperimentale e dell’alternative metal, i Tool riescono ad occupare un ruolo di primo piano da diversi decenni. Ad ogni modo, i membri della band hanno diversi dubbi su come inquadrarsi all’interno del mondo musicale. Infatti, secondo il batterista Danny Carey, i Tool e i metal sembrano avere ben poco in comune. Ecco cosa ha detto il gruppo statunitense in occasione di un’intervista.

Cosa ha detto Danny Carey sui Tool

Danny Carey è uno dei membri fondatori dei Tool. Il batterista fa infatti parte della band di Los Angeles fin dagli inizi, a partire dal 1990, insieme al cantante Maynard James Keenan e al tastierista Adam Jones. L’intervista che stiamo per mostrarvi è stata rilasciata alla rivista di settore Classic Rock. In quella circostanza, i membri del gruppo stavano discutendo tra loro riguardo al loro genere musicale. C’è chi ha parlato di progressive metal, ma a Carey questa definizione ha fatto storcere il naso. Ecco come ha esordito il batterista: “Credo che non siamo mai stati una band metal. Di solito veniamo paragonati ai Pink Floyd e lo posso comprendere, ma con il metal non abbiamo nulla a che fare”.

Il breve botta e risposta tra Chancellor e Keenan

L’introduzione di Danny Carey ha dato vita ad un simpatico botta e risposta tra il bassista Justin ChancellorMaynard James Keenan. Il primo apre così rivolgendosi a Carey: “Cosa intendi per heavy metal? Per me i Tool sono sempre stati heavy psychedelic”. Il secondo rafforza la tesi del primo: “Si tratta di una mera questione di linguaggio. Ad esempio, i Black Sabbath sono senza ombra di dubbio una band metal. Ma se loro sono una band metal, lo siamo anche noi. Tuttavia, quando ascolto brani come Master of Reality, inizio a sentire un rock ‘n’ roll dalla forte impronta politica. Di conseguenza, non sento neanche loro come una band dall’impronta heavy metal.

Tool: heavy metal o no?

Il discorso è poi andato avanti seguendo altre strade. Chancellor ha sottolineato quanto il termine heavy metal potesse essere associato solo alla band dei Whitesnake. Keenan ha invece citato i Tv on the Radio considerandoli come musica pesante, nonostante non facciano parte del metal vero e proprio. Qualsiasi sia la verità, i Tool sono stati in grado di raggiungere vette inesplorate nel vasto mondo del rock e continuano a sorprendere il loro pubblico, ancora oggi. Nel 2019, la band ha lanciato il suo nuovo album intitolato Fear Inoculum. L’uscita del singolo omonimo è stata accolta dai fan con un’attesa febbrile, con il terzo posto raggiunto nella classifica statunitense riservata ai brani rock. Che siano metal o no, gli appassionati del metal adorano i Tool.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)