gtag('config', 'UA-102787715-1');

Grammy Awards 2020: scopri tutte le nomination per la miglior performance Metal

Il rock e il metal resistono strenuamente nelle candidature dei Grammy Awards. I gruppi e gli artisti esponenti di questi due generi concorrono in ben 4 categorie. Per il premio della miglior performance Metal una gradita sorpresa per tutti gli amanti del genere. Sebbene alcuni nomi sembrino spiazzare il pubblico – e altri non compaiono affatto tra i nominati – una band leggendaria riceve un’attesa conferma. I Tool di Maynard James Keenan – di nuovo sotto i riflettori dopo 13 anni di silenzio – hanno pubblicato a fine Agosto il nuovo album, Fear Inoculum. L’attesissimo lavoro discografico – 7 tracce per circa 85 minuti di audio – delude per certi versi alcune aspettative ma le soddisfa altrettante. E’ un disco pieno di atmosfere oniriche, surreali che si intrecciano a evocazioni cerebrali. Un disco che – con la candidatura ai Grammy Awards – sembra essersi conquistato il favore della critica. Scopriamo i due brani nominati e tutti gli altri gruppi rock e metal tra cui verranno scelti i vincitori dei prossimi Grammy.

Fear Inoculum

Il 30 Agosto 2019 – dopo ben 13 anni di silenzio discografico – Maynard James Keenan e i Tool pubblicano finalmente il nuovo album: Fear Inoculum. Ci sono state dispute, incomprensioni e problemi legali dietro a questo – quasi imperdonabile – ritardo. Eppure la band torna con un disco che – sebbene non unanimemente accettato con lo stesso grado di entusiasmo – è capace di trasportare in mondi onirici, neuronali. La data di pubblicazione era stata ufficializzata l’8 Maggio 2019 e in contemporanea Keenan e soci erano partiti per un tour negli States e in Europa. Iconica l’esibizione al Firenze Rocks 2019 per la promozione del lavoro discografico.

Il 7 Agosto i Tool hanno pubblicato il primo singolo – nonché titolo omonimo dell’album – Fear Inoculum. In breve tempo il brano è diventato il più lungo ad entrare nella classifica statunitense dei singoli, con i suoi oltre 10 minuti di lunghezza. La versione fisica dell’album – andata sold out in poche ore – è una vera e propria chicca per gli appassionati dei Tool. Un cofanetto contenente CD, un libretto di 36 pagine, uno schermo HD da 4 pollici e un altoparlante da 2 watt.

I due brani dei Tool nominati ai Grammy

Dopo l’atteso e sospirato ritorno dei Tool, la band di Keenan ha ricevuto conferme anche dal mondo discografico. Sono state infatti recentemente rivelate le nomination per i prossimi Grammy Award 2020 e – tra i candidati del mondo metal e rock – compaiono nomi noti. In primis i Tool appunto, che concorrono al titolo con due tracce di Fear Inoculum. 7empest nella categoria Best Metal Performance e Fear Inoculum in quella di Best Rock Song. Assieme a 7empest – sesta delle sette tracce del disco – sono nominati per la miglior performance Metal anche Bow Down degli I Prevail e i Candlemass con la collaborazione di Tony Iommi.

Altre candidature rock e metal

Con la rivelazione di tutte le candidature ai prossimi Grammy Awards 2020, il pubblico ha avuto modo di scoprire tutti i nominati del mondo rock e metal. Nella categoria delle Best Rock Perfomances concorre – tra gli altri – Gary Clark Jr. con il brano This Land. Stesso brano di Clark Jr. che torna nella categoria Best Rock Song assieme alla sopracitata Fear Inoculum. Mentre nella più ampia lista dei nominati per il Best Rock Album troviamo i Bring Me The Horizon, i The Cranberries con In the End, i Cage the Elephant, gli I Prevail e i Rival Sons.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.