gtag('config', 'UA-102787715-1');

Tra rock e beneficenza: le più grandi donazioni fatte dalle rockstar

A volte anche il mondo del rock può riservare notizie in grado di emozionarci e, questa volta, non stiamo parlando di qualche nuovo album o qualche singolo in particolare, ma del vero e proprio lato umano di questi magnifici artisti che da anni ci intrattengono con la loro straordinaria e coinvolgente musica. Andiamo oggi a scoprire gli atti di beneficenza più grandi fatti dalle star del rock.

Gli AC/DC tra rock e beneficenza

Angus Young, co-fondatore degli AC/DC, ad inizio 2019 ha donato circa 15 mila dollari all’Alzheimer Society of Ontario, associazione che si occupa di supportare e curare questa malattia così degenerativa (di cui tra l’altro soffriva anche suo fratello Malcom). Anche Brian Johnson ha dimostrato più volte di avere un cuore d’oro, oltre che una bellissima voce. Il cantante, insieme a sua moglie Brenda, è già da diversi anni che si impegna in opere di beneficenza e, recentemente, ha donato all’organizzazione All Star Children’s Foundation una casa dal valore complessivo di 335 mila dollari.

Le continue donazioni dei Metallica

Che James Hetfield, Robert Trujillo, Lars Ulrich e Kirk Hammett abbiano un cuore d’oro, ormai, non è più una notizia. I Metallica, negli ultimi anni, si sono resi protagonisti di più e più donazioni:

  • Nel maggio del 2019 l’iconica band heavy metal ha donato un totale di 68 mila dollari alla Asociaciòn Bokatas, ente che si occupa della lotta contro l’esclusione sociale dei senza tetto.
  • In seguito agli incendi scoppiati in Australia ad inizio 2020, i Metallica (insieme a tantissimi altri artisti) hanno provato a dare il proprio contributo al popolo australiano donando oltre 460 mila dollari.
  • Verso la fine del 2019, invece, James Hetfield e soci hanno donato circa 100 mila dollari, attraverso la loro fondazione All Whithin My Hands, per sostenere le comunità californiane colpite da rovinosi incendi.
  • Verso la fine del 2018 la formazione statunitense ha finanziato un milione di dollari a 10 college americani per supportare e finanziare programmi di introduzione al lavoro.

L’impegno sociale degli U2

Sono tanti gli artisti che si sono mobilitati, con donazioni o gesti di solidarietà, per combattere l’emergenza Coronavirus. Tra questi, ovviamente, non poteva certo mancare la band più famosa d’Irlanda: gli U2. Bono Vox e soci hanno stanziato oltre 10 milioni di euro per la realizzazione di strutture sanitarie adeguate.

I gesti di solidarietà di Elton John

L’emergenza COVID-19 ha smosso le coscienze di parecchi artisti e, negli ultimi mesi, abbiamo assistito ad incredibili donazioni. Una di queste è stata proprio quella di Elton John: il compositore britannico ha infatti stanziato per questa causa 1 milione di dollari. Qualche mese prima, inoltre, aveva donato la stessa somma per sostenere il popolo australiano dopo quei terribili incendi.

Ci sono poi tantissimi altri musicisti che, puntualmente, mettono all’asta strumenti, oggetti autografati e vere e proprie rarità, devolvendo tutto in beneficenza. Insomma, questi artisti hanno dimostrato più e più volte di avere un cuore d’oro e di saper emozionare, non solo attraverso la musica.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)