gtag('config', 'UA-102787715-1');

Van Halen: Ecco le statistiche degli ascolti dopo la morte del chitarrista

Quando i fratelli Van Halen irruppero sulle scene con la loro omonima band e David Lee Roth alla voce, cambiarono il volto della musica suonata per sempre. Tra esibizioni esplosive ed esercizi di stile unici nel loro genere, i Van Halen si affermarono in pochissimo tempo come il simbolo di un’intera generazione di Rocker. La loro opera è impressa nell’immaginario collettivo sin dal loro insediamento e la chitarra del compianto Eddie, echeggia nel cuore e nella mente di milioni di appassionati, ancora sotto shock a causa della sua perdita. L’apporto di Eddie Van Halen sulla chitarra moderna, del resto, continua ad essere profondissimo. Parliamo di un virtuoso assoluto che ha reso sua una tecnica passata, per lunghissimo tempo, sotto i radar, una costante nel background dei migliori chitarristi moderni; parliamo, ovviamente, del Tapping.

Nel corso degli anni, il mondo della chitarra ha subito numerosissime innovazioni, attraverso alcuni formidabili musicisti capaci di spingere lo strumento oltre ogni limite. Ciò nonostante, i mostri sacri della sei corde, rimangono indimenticati e, tra questi, Eddie Van Halen spicca per istrionismo e presenza scenica. Il leggendario chitarrista di Eruption ha lasciato le sue spoglie terrene il 6 ottobre del 2020, scioccando l’intero panorama musicale.

Eddie Van Halen lottava contro il cancro da circa un decennio e, ad oggi, sono innumerevoli i tributi osservati al chitarrista da parte degli artisti di maggior spicco sulle scene; consapevoli del fatto che nessuno potrà mai eguagliare il suo impatto sul mondo della sei corde. Dopo la morte di Eddie Van Halen, gli ascolti della band omonima sono saliti alle stelle. In quest’articolo, daremo un’occhiata alle statistiche ufficiali e ai numeri conquistati dai Van Halen in questi giorni.

Le statistiche ufficiali sugli ascolti dei Van Halen

A riportare i dati, Nielsen Music che stima un totale di quarantamila copie vendute dalla band il 6 ottobre scorso. Il giorno prima della morte del leggendario chitarrista, si stimava un totale di mille copie vendute. Sulle piattaforme di streaming digitale, le canzoni dei Van Halen hanno raggiunto una percentuale di ascolti maggiore del 1300% rispetto al normale, passando da 1 milione a 7,8 milioni dal lunedì al martedì. Gli album più venduti dalla band in questi giorni sono stati quello di debutto e 1984, mentre i singoli che hanno spinto i Van Halen nella stratosfera dopo la tragica perdita di Eddie sono stati: Jump, Panama, Eruption, Runnin’ With The Devil, You Really Got Me, Dance The Night Away, Why Can’t This Be Love, Hot For Teacher, Ain’t Talkin’ Bout Love e Jamie’s Cryn’.

La morte di Eddie Van Halen ha segnato per sempre il mondo della musica. Negli ultimi tempi le sue condizioni di salute si erano pesantemente aggravate, ma i fan del gruppo e l’industria musicale in generale, auspicavano in un grande ritorno del gruppo sulle scene; visto l’andamento della scena Rock antecedente all’emergenza sanitaria globale da COVID-19.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)