Vinili più venduti nel 2018: nella classifica ci sono anche i Pink Floyd

Il vinile, una tradizione che non si ferma mai

L’avvento del digitale e di tutte le nuove tecnologie che permettono ascolti sempre più differenti non hanno certamente frenato la vendita del vinile. Quella del vinile può considerarsi una tradizione che non si ferma mai, anche grazie alle nuove innovazioni che hanno il vinile adatto all’alta definizione (anche se a partire dal 2019). Al di là tutto, comunque, il suono offerto dal vinile per molti è impareggiabile e anche in Italia, quest’anno, le vendite sono aumentate. Tanto da poter formulare una classifica dei vinili più venduti nel 2018.

Tra i vinili più venduti nel 2018 spuntano i Pink Floyd

La classifica dei vinili più venduti nel 2018 offre sicuramente uno spunto molto importante. Innanzitutto, essa non tiene conto di un anno intero ma soltanto del semestre che va dal 29 dicembre del 2017 al 28 giugno 2018. Sei mesi esatti, in cui è stata calcolata la percentuale di vendita dei vinili. I risultati sono stati elaborati da FIMI/GFK e pubblicati in una speciale classifica.

Ciò che subito balza all’occhio è la differenza generazionale: da un lato troviamo tutti prodotti che sono propri delle nuove realtà musicali (come Noyz Narcos, rapper romano, o Sfera Ebbasta, cantante trap); allo stesso tempo, però, alcuni prodotti che hanno fatto la storia della musica rock e non solo sono intramontabili anche in Italia. Nei primi dieci posti, infatti, troviamo tre album dei Pink Floyd. Tra i vinili più venduti nel 2018 spuntano, dunque, i Pink Floyd, con The Dark Side of the Moon al secondo posto, The Wall al sesto e Wish You Were Here al settimo.

La classifica dei vinili più venduti nel 2018

Al di là dei Pink Floyd, sono tante le presenze rock all’interno della classifica dei vinili più venduti nel 2018. Parliamo, chiaramente, di una classifica italiana che riesce a comprendere all’interno della stessa sia tutte le nuove realtà della musica, sia i più grandi artisti internazionali di sempre. Insieme ai Pink Floyd troviamo i Queen, Amy Winehouse, Nirvana, Led Zeppelin e Guns N’ Roses. Allo stesso tempo, c’è spazio anche per le più grandi realtà musicali italiane: Mina e Lucio Battisti, ad esempio, figurano tra i venti.

I primi venti posti della classifica dei vinili più venduti nel 2018.

  1. Enemy – Noyz Narcos
  2. The Dark Side of the Moon – Pink Floyd
  3. Rockstar – Sfera Ebbasta
  4. Maeba – Mina
  5. Back to Black – Amy Winehouse
  6. The Wall – Pink Floyd
  7. Wish You Were Here – Pink Floyd
  8. Fatti sentire – Laura Pausxini
  9. Legend – Bob Marley & The Wailers
  10. Nevermind – Nirvana
  11. Davide – Gemitaiz
  12. Evergreen – Calcutta
  13. Masters – Lucio Battisti
  14. Greatest Hits II – Queen
  15. Led Zeppelin IV – Led Zeppelin
  16. ÷ (Divide) – Ed Sheeran
  17. Kind of Blue – Miles Davis
  18. L’amore e la violenza vol. 2 – Baustelle
  19. Appetite for Destruction – Guns N’ Roses
  20. Greatest Hits – Queen
Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.