gtag('config', 'UA-102787715-1');

Who, Pete Townshend svela: “Odio i Led Zeppelin, i Beatles e Jimi Hendrix, ecco perché”

Il chitarrista degli Who Pete Townshend non le ha mai mandate a dire. Egli infatti svela: “Odio i Led Zeppelin, i Beatles e Jimi Hendrix”. Conosciuto per le sue repliche al vetriolo, Townshend si è guadagnato rapidamente una reputazione non proprio gentilissima. Andiamo a vedere allora quali sono le 5 band che il Nostro non riesce proprio a sopportare e una di queste è proprio gli Who. Ma come, odia la sua stessa band? Come è possibile, Pete è improvvisamente impazzito? In realtà a lui non sta affatto simpatico Roger Daltrey, il cantante del gruppo, definito dallo stesso Townshend un po’ troppo sdolcinato e incoerente nei sentimenti reciproci.

I tanto odiati Beatles

Nel 1966, gli Who stavano iniziando la sua ascesa in cima all’Olimpo del rock and roll. Sostenuta da un fragoroso singolo come “My Generation”, la band aveva intrapreso una carriera basata sull’energia della giovinezza. In quegli anni venne chiesto a Townshend cosa ne pensasse dei Beatles, se per lui avessero effettivamente qualità. Lui risponde che non era una domanda facile. Sentendo solo le basi, Townshend disse che la band faceva schifo e per lui non erano per nulla la band più famosa del mondo. Non ebbe parole tanto belle neanche per Paul McCartney come solista.

I Led Zeppelin

Il chitarrista degli Who ha da sempre un sacco di disprezzo per i Led Zeppelin, una band che ha accusato di aver copiato gli Who per anni. Ricorderete forse che Townshend aveva detto: “I Led Zeppelin non suonavano come gli Who di quei primi anni di heavy metal. Abbiamo inventato l’heavy metal con il nostro primo album live Live at Leeds del 1970. Siamo stati copiati da così tante band, principalmente dai Led Zeppelin, e basta ascoltare la batteria pesante, il basso pesante, la chitarra pesante. Non mi piace una sola cosa che hanno fatto, odio il fatto di essere stato anche leggermente paragonato a loro. Non mi sono mai piaciuti. Anche se penso che siano davvero ragazzi fantastici”. Onesto dai.

Jimi Hendrix

Era il Monterey Pop Festival del 1967, il duo si sfidò per vedere chi era il migliore. I due presero parte a una leggendaria jam session nel backstage, non a colpi di calci e pugni, ma di riff e assoli. In realtà prima abbiamo scritto “Odio i Led Zeppelin, i Beatles e Jimi Hendrix” ma non fu proprio così. In realtà Pete odiò Jimi Hendrix perché era più bravo di lui e quella jam session improvvisata dimostrò che Townshend non era bravo quanto Hendrix. E come dargli torto? Ci credo che ti arrabbi.

I Police di Sting

La band di Sting ha sempre toccato il confine tra pop, new wave, reggae e punk. A Townshend però non piacquero mai davvero. Quando gli venne detto che i Police si classificavano come classic rock, fu veramente contrariato e disse che in realtà loro erano punk. Gli Who erano classic rock e i Police non dovevano neanche pensare di dire che erano come gli Who. Non disse mai che gli facevano schifo, ma poco ci mancò.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.