headliner-50°-anniversario

Woodstock 2019, tra i possibili headliner anche Robert Plant e Greta Van Fleet?

Il cinquantesimo anniversario del festival di musica più famoso e celebrato del mondo è sempre più vicino. Gli eventi per ricordare Woodstock 1969 si terranno dal 16 al 18 Agosto a Watskins Glen, nello stato di New York. Il programma dettagliato non è stato ancora reso noto. Ma sono già iniziati i primi toto scommesse e le prime indiscrezioni sui possibili headliner di Woodstock 2019.

Gli artisti apparentemente già confermati di Woodstock 2019

Variety ha fatto trapelare i primi nomi degli artisti che potrebbero salire sul palco in occasione del cinquantesimo anniversario di Woodstock, dal 16 al 18 Agosto 2019. Tra i musicisti e le band già confermate ci sarebbero i chiacchieratissimi Greta Van Fleet, Robert Plant e i Cage the Elephant.

I Greta Van Fleet dunque potrebbero trovarsi a condividere la scena con il frontman dei Led Zeppelin, realizzando le fantasie di moltissimi fan. E fugando forse i dubbi di tutti quelli che ancora si interrogano sul loro posto all’interno della scena musicale: scialbi emulatori dei Led Zeppelin o futuro del rock? Finalmente i fratelli Kiszka saranno accanto al leader del gruppo al quale si ispirano e al quale vengono costantemente paragonati.

Altri papabili nomi di Woodstock 2019

Oltre a questi tre nomi, che sembrerebbero essere già confermati per le celebrazioni del cinquantesimo anniversario di Woodstock 1969, sono trapelati altri papabili artisti. Tra gli altri i Raconteurs di Jack White e gli Imagine Dragons. Oltre a loro: Run the Jewels, Gary Clark Jr., Killers, Margo Price, Sturgill, Simpsons, Portugal, The Man, Dawes, Lumineers, Bishop Briggs, Pussy Riot, Courtney Barnett e Dorothy.

Alla lista andrebbero aggiunti Jay-Z, Dead & Co., i Black Keys e Chance the Rapper, Halsey, Miley Cyrus, Janelle Monae e Brandi Carlile, che però sembrano essere ancora in fase di contrattazione con gli organizzatori dell’evento.

Bethel Woods Music and Culture Festival

Il cinquantesimo anniversario di Woodstock 1969 non si terrà nel luogo in cui venne celebrato il festival originario. In contemporanea con Woodstock 50 infatti, a Bethel si terrà il Bethel Woods Music and Culture Festival. Per questo secondo evento è stata già confermata la presenza di Santana e Ringo Starr.

Alcune voci di corridoio dicono che Santana vorrebbe in realtà spostarsi a Woodstock 2019. Sarebbe più che logico dato che il famoso chitarrista partecipò anche al festival originario del 1969. Santana si trovò a condividere il palco con artisti del calibro di Jimi Hendrix, Creedence Clearwater Revival, The Who.

Michael Lang, organizzatore e co-fondatore di Woodstock 2019, ha fatto sapere: “Abbiamo partner eccellenti e una lineup formata da talenti incredibili. I nomi degli oltre 80 artisti che parteciperanno, verranno annunciati entro le prossime due settimane. Stiamo preparando un evento unico”. Quindi, nonostante i numerosi critici e detrattori che proclamano l’irripetibilità del primo festival, Woodstock 2019 si annuncia una grande occasione per celebrare la musica e vedere moltissimi artisti esibirsi sul palco. Non resta che aspettare!

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.