gtag('config', 'UA-102787715-1');

10 canzoni rock e metal che possono darti conforto in quarantena

Durante questa quarantena la musica ha sicuramente rappresentato, più che in altre occasioni, una fonte inesauribile di distrazione. Lo stesso palinsesto televisivo si è adeguato a questa necessità di evasione, proponendo moltissime trasmissioni musicali (concerti, opere liriche, show) e progetti inerenti all’arte.

Canzoni per la quarantena

Tra i vari progetti spicca Musica che unisceper cui moltissimi artisti hanno mandato dei loro video (rigorosamente registrati nelle loro case) mentre cantano, per raccogliere fonti e fare intrattenimento. Anche sui social spopolano le dirette di diversi cantanti in tutto il mondo. Questo ci fa comprendere come la musica possa essere un grande punto di riferimento in questo momento estremamente critico per tutti. Seguendo questo principio, abbiamo stilato per voi una lista di 10 canzoni il cui testo, melodia o significato possano in qualche modo dare conforto all’ascoltatore in questo delicato periodo.

Dream Theater – Along for the ride

Il repertorio della band progressive metal contiene effettivamente molte canzoni che si prestano a questa classifica, in quanto inni di speranza e di forza. Tuttavia Along for the ride (che significa insieme per il viaggio) rispecchia il punto di vista attuale che tutti noi dobbiamo mantenere: l’idea di non essere soli, seppur distanti a causa della quarantena, affrontare il presente insieme e restare uniti.

“Io non posso far smettere al mondo di girare
O l’effetto della luna sulle maree
Ma non penso che siamo soli in tutto ciò
Io credo che noi siamo qui insieme per il viaggio

Io non vivrò
Avvolto da un’ombra di terrore
Non sarò mai paralizzato
dal caos e dal dubbio”.

Seether – Save today

La band post-grunge non è nuova a canzoni di carattere introspettivo, molto spesso malinconiche. Questa volta, Save today è un inno a preservare il presente, indirizzato soprattutto ai giovani (Well fortune favors not the young è l’inizio). Per ora troppo spesso sentiamo dire che questo tempo trascorso in quarantena sia sprecato, come se ci stesse rubando quel presente che i Seether ci invitano qui a preservare. Il loro messaggio è però forte e chiaro: aspetta, perché ci meritiamo molto di più. Attendiamo che le cose possano migliorare.

Breaking Benjamin – Rain

La canzone è costruita su di una metafora abbastanza elementare, ma resa in modo poco banale: la pioggia rappresenta una situazione di difficoltà, mentre il Sole è il superamento di questo brutto periodo, come ad esempio la fine della quarantena per riabbracciare i nostri cari. Il fatto che nel ritornello si dica tutto il mondo sta aspettando il Sole è molto significativo e ci ricorda la nostra attuale condizione: siamo tutti qui ad aspettare che il Sole tolga la pioggia di questa pandemia. Un piccolo spiraglio di speranza da una canzone un po’ malinconica, ma con un messaggio positivo.

Linkin Park – Iridescent

I Linkin Park vantano nel loro repertorio una serie di canzoni piene di rabbia, frustrazione e malinconia. Questa è forse una delle più atipiche: non è il solito grido senza controllo, non invita a combattere, ma a saper lasciar andare. Questa è per tutti coloro i quali non riescono ad essere produttivi durante questa quarantena, può ricordarci che siamo umani e che a volte lasciar andare è necessario, poiché accettare il fallimento è a volte anche più faticoso di vincere.

“Hai costruito la speranza, ma il fallimento è tutto ciò che conosci
Ricorda tutta la tristezza e la frustrazione
E lascia andare
Lasciala andare”.

Queen – Don’t try so hard

Sullo stesso messaggio era basata una delle canzoni più tristi, ma anche più intense dei QueenQui la band abbandona certi cliché e non riporta il classico messaggio ‘continua a provare’, ma ci ricorda che dobbiamo essere consapevoli dei nostri limiti. In questo momento in cui ci sentiamo tutti così impotenti e spesso ci avviliamo non potendo fare di più, costretti semplicemente a rimanere in quarantena, forse dobbiamo ringraziare la nostra buona stella, poiché nonostante tutto siamo ancora qui e abbiamo ancora una possibilità. Non per questo la canzone è un invito alla passività, quanto alla calma.

“Gusta ogni boccone
e fa tesoro di ogni istante
quando la tempesta infuria intorno a te
rimani al tuo posto”.

Bruce Springsteen – No Surrender

Il Boss già da solo è famoso per trasmettere grande energia e gioia di vivere, ma questa canzone è particolarmente efficace per un brutto momento. Descrive una situazione di spensieratezza giovanile, che naturalmente con il tempo e l’età ormai sembra svanita. Eppure, invita a non arrendersi, a resistere e ricordare sempre i bei momenti. Un ottimo suggerimento, da una delle canzoni più allegre tratte dall’album più famoso di SpringsteenBorn in the U.S.A.

Muse – Survival

Famosa per essere stata l’inno ufficiale delle Olimpiadi 2012, Survival recita Darò la mia forza a tutta l’umanità in uno dei momenti più belli del testo. La vita qui viene paragonata ad una gara che va vinta e si pone l’accento sulle capacità del singolo, di ognuno di noi, di portare forza e speranza. Tenere sempre a mente ciò che nel nostro piccolo possiamo fare è essenziale in questo periodo.

Three Days Grace – Never too late

Il titolo già traduce in versione inglese il famosissimo motto latino “carpe diem”. Anche questa presenta il tratto tipico delle canzoni dei Three Days Grace: la descrizione di un rapporto conflittuale con il mondo, che sembra ostacolarci e non renderci felici (Questo mondo non sarà mai come mi aspettavo dice l’inizio) In questa particolare circostanza, è il virus ad impedirci di essere noi stessi, di vivere la quotidianità. Questo brano ci ricorda che avremo sempre la possibilità di ricominciare e trasmette, anche musicalmente, grande energia.

Within Temptation – Iron

I Within Temptation, band symphonic metal che recentemente ha cambiato sempre di più sound, presentano nella loro discografia molte canzoni che potrebbero dare se non conforto, sicuramente una grande scarica di adrenalina. Iron rispecchia forse più di altre un atteggiamento di resistenza. Infatti, descrive una donna forte, oppressa dalla guerra e dal fuoco, che però utilizza per forgiarsi e per rinascere divenendo resistente e invincibile. Sei nata per vivere e per combattere costantemente, ripete Sharon Den Adel nel ritornello, con tutta la forza che può.

Michael Jackson – Beat it

Famosissima canzone del re del pop, la storia racconta di un combattimento (come ci suggerisce anche il cortometraggio che la accompagna) tra un ragazzo apparentemente debole e fragile ed una banda di “machi”. Nel testo Jackson pone l’accento sul fatto che per essere un uomo anziché un ragazzo, non bisogna essere un “macho”, ma avere la capacità di affrontare le situazioni. Naturalmente la canzone descrive letteralmente un combattimento “fisico”, eppure è diventata un inno alla lotta in generale, intesa come volontà di non scappare dai problemi. Anche noi, del resto, stiamo affrontando una “lotta”.

“Tu vuoi restare in vita, conviene fare ciò che puoi, quindi sconfiggilo”.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.