31 July, 2021, 21:45

La Nasa dà a una pietra su Marte il nome dei Rolling Stones

I Rolling Stones sono uno dei gruppi rock più leggendari dell’intero universo, e oltre a tutti i premi, meritatissimi, ricevuti nel corso della loro carriera, ne hanno ricevuto uno su Marte. La NASA infatti, ha dato il nome della band britannica a una roccia che stava letteralmente rotolando (infatti Rolling Stones, in italiano significa pietre rotolanti), scovata dalla sonda spaziale InSight.

Rolling Stones: la roccia su marte che porta il loro nome

A dare il grande annuncio, la sera prima del concerto dei Rolling Stones al Rose Bowl di Pasadena, California, è stato l’attore Robert Downey Jr., che sul grande schermo in Avengers: Endgame nello spazio ci è stato nei panni di Tony Stark, AKA Ironman. Lo stadio si trova a circa cinque chilometri dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, che conduce la missione Mars InSight.

La NASA ci ha regalato una cosa che abbiamo sempre sognato: una nostra roccia su Marte“, ha affermato con entusiasmo un emozionatissimo Mick Jagger al pubblico del Rose Bowl. “Non ci posso credere, vorrei prenderla, portarmela a casa e metterla in bella mostra sulla mensola del camino“.

Quando la sonda InSight è approdata sul pianeta rosso il 26 novembre 2018, i suoi propulsori, con il loro getto d”aria, hanno spostato la roccia di quasi un metro, rendendola letteralmente una pietra rotolante. Stando a quanto dichiarato dall’agenzia spaziale statunitense, è stato il più grande spostamento roccioso durante un atterraggio. Tuttavia, essa ha anche spiegato che Rolling Stones non è ancora un nome ufficiale, questo perché è l‘International Astronomic Union ad essere incaricata per l’assegnazione dei nomi per i posti e e gli oggetti del sistema solare, come pianeti, asteroidi ecc.
Gli scienziati della NASA danno spesso soprannomi a rocce e ad altre caratteristiche geografiche per riuscire a distinguerle. Così “anche se il nome Rolling Stones non è ancora formale, comparirà comunque sulle mappe di Marte“, ha dichiarato l’agenzia in un comunicato.
La missione InSight studia la profondità del pianeta rosso, le sue attività sismiche e la frequenza delle collisioni con gli asteroidi.
Share