23 settembre 2021 13:47 giovedì

Metallica, ex membro rivela cosa fu costretta a fare la band per avere Cliff Burton

Nel 1982 i Metallica accolgono nelle loro fila il bassista statunitense Cliff Burton, che suonerà con loro fino all’anno della tragica scomparsa, nel 1986. Recentemente, una fan page dedicata alla band di James Hetfield, ha condiviso una foto inedita via Twitter, corredata da una storia su Cliff Burton. Ma il co-fondatore e primo bassista dei Metallica – Ron McGovney – è intervenuto per chiarire i dettagli dell’ingresso di Burton in formazione.

CLIFF BURTON, GLI ESORDI E IL CONTRATTO CON I GENITORI

Cliff Burton si avvicina al mondo della musica fin dall’età di sei anni, quando il padre lo spinge verso il genere classico. Il piccolo inizia a prendere quindi lezioni di pianoforte e, affianca allo studio dello strumento, una grande passione per lo sport – gioca infatti nel campionato amatoriale di baseball. Nel 1976, all’età di 14 anni, si lascia alle spalle la musica classica e volge lo sguardo verso il jazz e l’heavy metal. E’ proprio in questo periodo che – ormai ammaliato da quelle nuove sonorità – decide di imparare a suonare il basso.

Cliff Burton iniziò a padroneggiare il basso in poco tempo e prese ad unirsi ad alcune band locali. Leggenda vuole che, vedendo la prospettiva di un futuro nella musica, il giovane abbia firmato un “contratto” con i suoi genitori. I due avrebbero continuato a mantenerlo – fornendogli cibo e alloggio – a patto che Cliff avesse raggiunto l’indipendenza economica in quattro anni. Il bassista vi riuscì in due.

L’INGRESSO NEI TRAUMA E L’INCONTRO CON I METALLICA

Nel 1980 Cliff Burton si unì al gruppo speed metal Trama. La formazione non riuscì a pubblicare nessun disco, ma Burton – oltre a diventare un’icona – apprese nuove influenze musicali e nuove tecniche. Nel 1982 – mentre anche altri membri dei Trauma si allontanarono – Cliff accettò di diventare il nuovo bassista dei Metallica. James Hetfield e soci stavano cercando infatti un sostituto per Ron McGovney, che aveva abbandonato la band nel 1982, a seguito di alcuni litigi con Dave Mustaine.

I Metallica si erano addirittura recati al Whisky a Go Go per assistere ad un’esibizione dei Trauma, del cui bassista avevano sentito dire grandi cose. Colpiti dall’abilità e dalla tecnica di Cliff Burton decisero immediatamente di reclutarlo. Ma, il giovane, mise al suo ingresso nella band una condizione!.

METALLICA, LA CONDIZIONE PER L’INGRESSO DI CLIFF BURTON NELLA BAND

Una fan page dei Metallica su Twitter, ha condiviso una foto inedita della band con un curioso aneddoto che riguarda Cliff Burton. “15 Febbraio 1983 – si legge in calce alla foto – I Metallica si trasferiscono a San Francisco, poiché Cliff Burton aveva acconsentito di unirsi a loro solo in quel caso”. Dopo qualche tempo dalla pubblicazione dello scatto, Ron McGovney – co-fondatore e primo bassista dei Metallica – ha deciso di dire la sua a riguardo.

“Non sono sicuro che questa sia la data che avevano concordato per il trasferimento. So solo cosa stava succedendo con Cliff durante il mio ultimo viaggio a San Francisco con la band nel Novembre dell’82 – ha scritto il bassista su TwitterHo detto loro di prendere la loro strumentazione da casa mia a inizio Dicembre. Non gli servivo più a nulla”. 

 

Share