21 settembre 2021 07:59 martedì

Eric Clapton annuncia una nuova canzone anti lockdown con Van Morrison

Tra i grandi interpreti del blues, quando si guarda al panorama europeo, sono due i personaggi che non possono mancare: Eric Clapton e Van Morrison. Il primo è uno dei più grandi ed importanti chitarrista al mondo, che dopo aver fatto parte di band di spicco degli anni ’60, ha intrapreso la carriera da solista, trovando il riscontro positivo di critica e pubblico. Il secondo invece con la sua voce è stata capace di conquistare milioni di fan in tutti e cinque i continenti.

Van Morrison e le canzoni anti lockdown

Ovviamente anche questi due grandi musicisti hanno dovuto forzatamente interrompere la propria attività live a causa dell’emergenza legata alla pandemia del corona virus. In particolare Van Morrison non ha preso benissimo le limitazioni governative, condividendo tre canzoni di protesta anti lockdown ed accusando il governo di essere dei “bulli fascisti”. In particolare i tre brani sono stati: “No More Lockdown”, “Born To Be Free” e “As I Walked Out”.

Eric Clapton e Van Morrison: “Stand and Deliver”

Adesso è stato annunciato che Eric Clapton e Van Morrison collaboreranno, pubblicando quella che sarà la quarta canzone della serie “anti lockdown” sopracitata. Il brano è intitolato “Stand And Deliver”, scritto da van Morrison in persona. Tutti i proventi della canzone andranno al “Lockdown Financial Hardship Fund” di Morrison, che aiuta i musicisti ad affrontare l’insicurezza finanziaria sopraggiunta a causa della crisi del coronavirus.

Eric Clapton: “Sono sconvolto dalla situazione della musica live”

“Stand and Deliver” uscirà il 4 dicembre. Annunciando la canzone, Clapton ha detto: “Mi sconvolge nel profondo vedere quanti pochi concerti stiano andando avanti a causa delle restrizioni del lockdown. Ci sono molti di noi che supportano Van ed i suoi sforzi per salvare la musica dal vivo, è un’ispirazione, un esempio!”. È stato proprio il cantante a dichiarare: “Dobbiamo alzarci ed essere presi in considerazione perché dobbiamo trovare una via d’uscita da questo casino. Non vale la pena pensare all’alternativa. La musica dal vivo potrebbe non riprendersi mai!”.

Van Morrison: “È straziante vedere che il governo non aiuta i musicisti”

Morrison, riferendosi al brano, ha aggiunto: “La registrazione di Eric è fantastica e sicuramente verrà apprezzata dai molti che condividono le nostre frustrazioni. È straziante vedere così tanti musicisti di talento privi di un sostegno significativo da parte del governo, ma vogliamo rassicurarli che stiamo lavorando duramente ogni giorno per fare pressioni per il ritorno della musica dal vivo e per salvare la nostra industria “.

Le dichiarazioni del ministro della Sanità nord irlandese

Ovviamente tutte queste dichiarazioni di Van Morrison non sono passate inosservate. Hanno attirato le critiche del ministro della Sanità dell’Irlanda del Nord, Robin Swann, il quale ha detto che il paese “si aspettava di meglio da lui”. “Van Morrison sta andando ben oltre il sollevare domande”, ha detto Swann. “Sta cantando di ” bulli fascisti” e afferma che i governi stanno ingannando le persone e vogliono “schiavizzarle”. In realtà è una macchia per tutti coloro che sono coinvolti nella battaglia della salute pubblica a un virus che ha ucciso su vasta scala.”.

Share