21 settembre 2021 07:00 martedì

Le canzoni rock che hanno rischiato di distruggere grandi capolavori

Non sempre, nel corso della storia della musica, è stato semplice realizzare canzoni che potessero fronteggiare e definire, in termini pregevoli, la discografia di una determinata band. Talvolta, alcune canzoni presenti all’interno di un album non sono in grado di reggere il passo con la struttura e il lavoro proposto all’interno di un disco rock o hard rock. Per questo motivo, queste stesse canzoni hanno rischiato di distruggere grandi capolavori, impostandosi come tutt’altro che aderenti al contesto di un prodotto discografico; ecco quali sono le canzoni rock in questione, che vogliamo sottolineare all’interno del nostro articolo.

Runaway dei Linkin Park

La prima tra le canzoni rock che hanno rischiato di distruggere grandi capolavori, e di cui vogliamo fare menzione all’interno del nostro articolo, è Runaway dei Linkin Park, una canzone certamente non brutta e meno meritevole delle altre, ma che si adegua poco al contesto di un album pressoché perfetto come Hybrid Theory. Il disco in questione è ricco di grandi capolavori, che hanno portato il disco stesso a ottenere un grandissimo successo e a essere definito come uno dei migliori lavori discografici che siano mai stati pubblicati nell’ambito della musica contemporanea.

Per questo motivo, una Runaway che potrebbe figurare perfettamente in ognuno dei dischi dei Linkin Park, non ben collide con le altre tracce dell’album in questione, minando un vero e proprio capolavoro che ha fatto la storia della musica contemporanea e non solo.

Hot Dog dei Led Zeppelin

Tantissimi estimatori e amanti dei Led Zeppelin si sono sempre chiesti quale fosse la funzione di un album come Hot Dog, che sembra cozzare particolarmente con un album di grande valore come In Through The Out Door. Si tratta, non a caso, di un album che ha fatto la storia della musica e che ha contribuito a definire il classico stile dei Led Zeppelin, tra le band che hanno saputo meglio regalare capolavori di grandissimo valore, in modo da rendere la storia della musica pregna degli stessi.

Eppure, Hot Dog non rispecchia queste stesse tendenze, impostandosi come uno dei lavori più antitetici rispetto alla qualità dell’album, che contiene alcune delle tracce più iconiche e notevoli del disco, accompagnate ad altri lavori di grandissimo valore, per quanto questi stessi siano stati sottovalutati.

Tommy’s Holiday Camp

Ultima tra le canzoni rock che hanno rischiato di distruggere grandi capolavori è Tommy’s Holiday Camp, inserita all’interno di Tommy, uno degli album più originali che sono stati mai creati nell’ambito della storia della musica. Il prodotto discografico in questione risulta essere certamente ambizioso, attraverso la trattazione di un ragazzo sordo, muto e cieco che riesce a destreggiarsi all’interno del suo mondo per mezzo di una serie di azioni che vengono descritte all’interno dell’album. Se il disco in questione riesce ad essere piuttosto originale nella maggior parte delle sue tracce, la canzone di cui parliamo è poco aderente al contesto dell’album, risultando essere lontana, sia per contenuti, sia per struttura, dalla bellezza di tutti gli altri capolavori presenti all’interno del disco, minando la perfezione di questo prodotto discografico.

Share