27 settembre 2021 19:13 lunedì

Oasis, Noel Gallagher: “Vorrei aver incontrato Kurt Cobain prima della sua morte”

La morte di Kurt Cobain ha caratterizzato, senza dubbio, uno degli eventi più tragici che si siano distinti nell’ambito della storia della musica. Il leader dei Nirvana, che ha trovato la morte il 5 aprile del 1994, è stato incredibilmente importante è determinante nell’ambito della storia della musica, tanto che numerosi artisti si sono rivolti alla sua persona con segno di riverenza, stima e ammirazione. Basti pensare al grande atteggiamento di rispetto che Axl Rose, leader dei Guns N’ Roses, ha sempre avuto nei confronti dello statunitense. E che dire di Noel Gallagher? Il frontman degli Oasis ha avuto modo di parlare di Kurt Cobain all’interno di una sua intervista, spiegando che avrebbe voluto incontrarlo, almeno una volta, prima della sua tragica morte. Successivamente, il cantante ha incensato particolarmente un prodotto come Nevermind, che ha fatto la storia della musica.

Le dichiarazioni di Noel Gallagher su Kurt Cobain e su Nevermind

Sono state senza dubbio lusinghiere le dichiarazioni che Noel Gallagher ha destinato al tragicamente scomparso Kurt Cobain, leader dei Nirvana di cui a lungo si è discusso. Gallagher ha parlato in termini certamente riverenziali del cantante statunitense, spiegando che avrebbe voluto incontrarlo prima della sua tragica morte, avvenuta il 5 aprile del 1994. Queste sono state le parole rilasciate da Noel Gallagher a proposito: “Vorrei aver incontrato Kurt Cobain . Ho sempre avuto un’affinità con lui. Era mancino, occhi azzurri, un Gemelli, amava i Beatles come me. Mi sarebbe piaciuto sparare a quella merda con lui. Ho chiesto a Mark Coyle, che ha co-prodotto “Definitely Maybe” e che stava curante i monitor del suono per Teenage Fanclub quando sono andati in tour con i Nirvana, com’era e lui ha detto: “È fottutamente pazzo ma ti piacerebbe.”

Successivamente, Noel Gallagher ha parlato anche di un prodotto celebre come Nevermind, destinando i migliori attestati di stima al disco dei Nirvana che ha fatto la storia della musica: “Tutti i grandi album diventano migliori con il tempo. Non si frequentano mai. Se ascolti “Nevermind” suona ancora come il futuro del rock.”

Reunion Oasis? Per Liam Gallagher c’è la possibilità

Tema piuttosto caldo per i fan degli Oasis è quello relativo alla possibilità di una reunion della band britannica, come affermato da Liam Gallagher. In effetti, il cantante, ha avuto modo di parlare della possibilità di un ritorno sul palco dei due fratelli, e soprattutto ha chiesto al proprio intervistatore e, di conseguenza, ai propri fan di fidarsi a proposito. Insomma, probabilmente il clima natalizio del 2020 potrebbe arrivare un possibile ritorno in Auge di una delle coppie più litigiose e scontrosi che si siano mai viste nell’ambito della storia della musica. A quanti piacerebbe una prospettiva di ritorno degli Oasis con una riappacificazione dei fratelli Gallagher?

Share