1 August, 2021, 08:21

AC/DC, perché Power Up è uscito con due anni di ritardo?

Gli AC/DC sono tra le band più seguite ed amate al mondo. Circa hanno pubblicato quello che ad ora è il loro ultimo album, “Power Up”, che sta ottenendo risultati di vendita incredibili. Secondo l’ingegnere Mike Fraser, la band hard rock australiana avrebbe terminato il suo ultimo album circa due anni prima che il disco venisse effettivamente rilasciato. Cerchiamo di capire il perché.

La produzione di “Power Up”

Le voci su un nuovo possibile album degli AC/DC sono iniziate a girare nel momento in cui il cantante Brian Johnson e il batterista Phil Rudd sono stati visti fuori da uno studio di registrazione di Vancouver. Fraser dichiarò a Brave Words. “Il nostro produttore, Brendan O’Brien, e io siamo andati a Los Angeles e abbiamo mixato per circa tre al giorno per quattro settimane, poi abbiamo deciso di prendercela comoda per un po’. Qualche tempo dopo Brendan e Angus Young si sono riuniti e hanno fatto ancora un po’ di editing e un paio di altre cose di remix. Quindi, non sono esattamente sicuro di quando sarà finito, ma la mia ipotesi sarebbe ottobre 2018.”.

I problemi degli AC/DC

Fraser ha notato immediatamente che la band era intenzionata a lavorare “in silenzio”. Questo, a sua parere, fu dovuto anche alla situazione della band all’epoca. “Brian era appena tornato nella band dopo aver problemi d’udito e non sapevano come sarebbe andata”, ha detto Fraser. “Inoltre il bassista, Cliff Williams, ci aveva detto che voleva ritirarsi; anche Phil aveva i suoi problemi, quindi riuscire ad organizzare tutto fu un vero proprio incubo.”.

i problemi con l’uscita di Power Up

“Penso che volessero tenerlo nascosto. Quando scoprirono che i fan erano venuti a sapere qualcosa, rimasero piuttosto delusi del fatto che fossero trapelate delle informazioni.”. Fraser ha anche ammesso di aver iniziato a mettere in discussione la pubblicazione definitiva, dato il lungo ritardo dell’album. “Sono passati due anni da quando l’abbiamo registrato, e inizi a chiederti, con la pandemia in corso e il disco pronto, se vedrà la luce entro l’anno. Quindi è stato piuttosto bello quando è uscito!”.

Slash: “Gli AC/DC sono l’esemplificazione di cosa sia il rock!”.

Johnson ha dichiarato che la magia della band non è svanita, notando che lo spirito del defunto chitarrista Malcom Young era particolarmente evidente nella traccia “Through the Mists of Time”. “Ogni volta che lo sento mi viene ancora la pelle d’oca”. Molti artisti si sono espressi in maniera positiva nei confronti du quest’ultimo lavoro degli AC/DC, tra cui Slash, che ha definito gli australiani: “L’esemplificazione di cosa sia il rock!”.

Share