R3M
LIVE

Kiss, Paul Stanley: ecco quali sono i migliori cantanti solisti di tutti i tempi

I Kiss, grazie alla loro musica e al loro inconfondibile trucco, hanno segnato inevitabilmente la storia della musica rock. Stiamo parlando di una band attiva da quasi cinquant’anni, una formazione che è riuscita a vendere ben oltre 140 milioni di dischi nel mondo e che, ancora oggi, è ancora molto in voga tra i giovani. Il gruppo di Paul Stanley e Gene Simmons è, tra l’altro, uno di quelli che meglio ha saputo giocare sul proprio look, creando uno stile inconfondibile e facilmente riconoscibile. Naturalmente, come ogni grande band che si rispetti, anche i Kiss hanno preso ispirazione -negli anni- da altre formazioni della scena rock e, a tal proposito, Paul Stanley ha recentemente stilato la sua personale lista dei migliori cantanti solisti di tutti i tempi.

L’ammirazione dei Kiss per i Led Zeppelin

I Kiss -attivi dal lontano 1973- hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica e, ovviamente, anche loro si sono lasciati ispirare da alcune grandi formazioni della scena rock: una su tutte i Led Zeppelin. Paul Stanley, infatti, ha sempre ammirato ed apprezzato la musica della band di “Stairway to Heaven“, sin da quando era un diciasettenne:

“Era l’agosto del 1996 quando vidi i Led Zeppelin dal vivo per la prima volta. La parte più sconvolgente fu quando suonarono ‘What is and What Should Never Be’. Page aveva il suo archetto e il suono della chitarra veniva spostato da destra a sinistra, da un amplificatore all’altro. I Led Zeppelin erano perfettamente a conoscenza della loro grandezza: era una band compatta e a dir poco spettacolare. Robert Plant, poi… la sua voce proveniva da un altro pianeta. Era capace di prendere certe note senza troppi sforzi e con molta naturalezza. La sfrontatezza dei Led Zeppelin mi mandò completamente fuori di testa.”

Paul Stanley e la lista dei migliori cantanti solisti di tutti i tempi

Per Paul Stanley, naturalmente, crescere con i Led Zeppelin è stato di fondamentale importanza per la sua carriera e la sua crescita musicale. Col tempo, poi, ha avuto anche il piacere e l’onore di incontrare di persona Jimmy Page:

“Crescere con i Led Zeppelin e ritrovarsi, un giorno, Jimmy Page tra il pubblico ad un tuo show è un qualcosa di unico. Molti dicono che incontrare i propri idoli può essere pericoloso, ma non è stato assolutamente così con Jimmy. Page vive di musica, esattamente come me.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paul Stanley (@paulstanleylive)

Stilando la lista dei suoi cantanti solisti preferiti di tutti i tempi, naturalmente, Paul Stanley non poteva non piazzarci al primo posto proprio l’iconico Robert Plant:

  1. Robert Plant
  2. Steve Marriot
  3. Freddie Mercury
  4. David Ruffin
  5. Rod Stewart
  6. Paul Rodgers
  7. Janis Joplin
  8. Steve Perry
  9. Brad Delp
  10. Brian Johnson
  11. Lou Gramm
  12. Ann Wilson


Articoli correlati

Condividi