gtag('config', 'UA-102787715-1');

AC/DC: spuntati due nuovi indizi sul prossimo lavoro discografico della band

Gli AC/DC, nati a Sidney nel 1973, sono tra le band più rappresentative del rock. E adesso, dopo tanti successi e tantissimi album pubblicati, la band è pronta a rigettarsi di nuovo nella mischia grazie ad un nuovo, inedito, disco.

Le speculazioni circa un possibile disco degli AC/DC

Le speculazioni circa un nuovo possibile disco degli AC/DC sono iniziate, in verità, verso la fine del 2018. I membri del gruppo, in quell’occasione, furono fotografati nei pressi degli studi di registrazione Warehouse, a Vancouver. Da quel momento, nelle menti di milioni di fan, è iniziata a nascere l’idea di un nuovo possibile successo discografico della band di Sidney.



A questo indizio, poi, ne seguì subito un altro. La fonte in questione, però, non risultava affidabile al cento per cento. Questa persona, grande fan del gruppo e in contatto diretto con l’entourage della band, si firmava “Kmcdonald606” sul forum dedicato agli AC/DC e iniziò a diffondere la notizia che Brian Johnson, Cliff Williams e Angus Young erano impegnati alla lavorazione di un nuovo album.

Il nuovo disco, stando a quanto riferito dalla misteriosa fonte, oltre ad essere dedicato a Malcolm Young sarebbe composto solo da pochi brani. “In realtà mi hanno detto che non sarà un album vero e proprio, ma piuttosto un progetto.” Ha scritto l’utente, che poi ha aggiunto: “Il disco conterà solo su poche canzoni, ma sembra proprio che non uscirà a breve. Mi dispiace dovervi dare queste brutte notizie, anche io speravo potesse uscire prima. Sono molto dispiaciuto.”



Alla fine questa fonte misteriosa non aveva tutti i torti: il nuovo album degli AC/DC tarda ad arrivare e, per ora, non ci sono ancora conferme circa ipotetiche date di rilascio. I milioni di fan degli AC/DC, ad ogni modo, possono stare tranquilli perché nel frattempo sono spuntati nuovi indizi a favore di un nuovo lavoro discografico della band.

Due nuovi indizi sul nuovo album della band australiana

Un primo indizio ci è stato fornito dal frontman dei Twisted Sister, Dee Snider. L’artista, tramite un botta e risposta su Twitter con Eddie Trunk (storica voce di Sirius XM), ha dichiarato: “Malcom purtroppo è morto, ma i restanti componenti della band si sono riuniti per lavorare insieme a dei nuovi pezzi. State ben attenti, questa formazione è molto più vicina all’originale di quanto si possa pensare.”

Un secondo indizio, invece, è arrivato dal cantante dei Behemoth, Adam Nergal Darski. Il frontman della band metal polacca, intervistato da Loudwire, ha spiegato: “So che sta per arrivare un nuovo disco degli AC/DC incentrato su alcuni vecchi brani di Malcom Young. Cosa c’è da aspettarsi? Beh io vorrei solo tanto ritmo ed un sound duro, soprattutto ora che è tornato anche Brian Johnson.”

Era il 18 Novembre 2017 quando Malcolm Young, dopo aver sconfitto un cancro ai polmoni e aver combattuto per anni contro una grave forma di demenza, ci lasciava all’età di 64 anni. Sono passati quasi tre anni da quel fatidico giorno, ma il suo ricordo è ancora vivo nei cuori di tutti noi, in particolare nei membri degli AC/DC. Resta, quindi, molto viva l’idea che il prossimo album degli AC/DC possa essere un omaggio a Malcolm Young, così come come Back In Black lo fu per Bon Scott.



Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)