Aerosmith: quella volta che Steven Tyler rischiò la vita per una bomba lanciata sul palco

Lo abbiamo detto molte volte: la vita delle rockstar non è sempre facile. Fan ossessivi, ritmi stressanti, rischio di cadere in dipendenze autodistruttive. Se a queste cose si aggiungono gli incidenti disastrosi che possono avvenire sul palco, il quadro è completo. Ne sanno qualcosa gli Aerosmith, protagonisti di un episodio a dir poco drammatico. Le conseguenze fortunatamente sono state lievi ma la cosa sarebbe potuta finire in tutt’altro modo. Parliamo di quella volta Steven Tyler rischiò la vita per una bomba lanciata da una persona del pubblico sul palco.

Aerosmith: una carriera tra eccessi e incidenti

Gli Aerosmith – e il loro leader in particolare – hanno sempre incarnato la figura delle classiche rockstar. Una carriera prolifica e di successo vissuta però tra eccessi e esperienze al limite. Steven Tyler è il frontman perfetto: spregiudicato e senza freni. “Ho iniziato a mettermi nei guai ancor prima di camminare – ha detto Tyler di se stesso – Oggi possiamo dire che ero iperattivo, ma a quel tempo ero un problema come bambino”. Tutto questo unito ad una passione naturale per la musica, lo portano direttamente agli Aerosmith.

La band si forma dopo un incontro tra Steven Tyler, Joe Perry e Tom Hamilton. Nel 1975 la formazione raggiunge il successo e la consacrazione definitiva con la pubblicazione di Toys in the Attic. Sebbene finiscano sotto i riflettori soprattutto per l’album, contribuisce anche l’abuso di sostanze stupefacenti da parte di Tyler e Perry. I due vengono addirittura soprannominati The Toxic Twins. E proprio il cantante e il chitarrista degli Aerosmith sono i protagonisti del tragico episodio avvenuto il 10 Ottobre 1977 a Philadelphia.

La bomba ciliegia sul palco

E’ il 10 Ottobre del 1977 e gli Aerosmith si stanno esibendo a Philadelphia. Ad un tratto – mentre Steven Tyler e Joe Perry stanno tornando sul palco per il bis – un uomo del pubblico getta una bomba ciliegia contro di loro. “Stavo salendo le scale dietro Steven e Joe e ho sentito il frastuono della bomba ciliegia che si spegnava – ha detto Brad WhitfordSteven si coprì immediatamente il volto e c’era del sangue che usciva dal braccio di Joe. Siamo andati subito al pronto soccorso”.

L’episodio avrebbe potuto avere risvolti ben più drammatici. Steven Tyler e Joe Perry vengono colpiti in pieno dalla bomba. Il cantante riporta un’ustione alla cornea e Perry una grave ferita alla mano. L’incidente sconvolge e turba profondamente gli Aerosmith che infatti – per un pò – si rifiutano di tornare a suonare a Philadelphia. Vi fanno ritorno un anno dopo – il 25 Novembre 1978 – quando qualcuno lancia una bottiglia di vetro sul palco. Le schegge impazzite colpiscono di nuovo Steven Tyler ferendolo al viso.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.