bafta-awards-bohemian-rhapsody

Rami Malek e Bohemian Rhapsody: trionfo ai BAFTA Awards 2019

Nella notte di domenica il biopic dedicato a Freddie Mercury si è aggiudicato un altro premio. Ai BAFTA awards 2019 ha infatti trionfato nelle categorie “miglior suono” e “miglior attore”.

I BAFTA Awards (British Academy of Film and Television Arts)

I BAFTA AWARDS, I premi made in UK del mondo del cinema, che fanno riferimento però ai film di tutto il mondo, sono stati consegnati domenica sera alla Royal Albert Hall di Londra. Nella stessa sera in cui, dall’altra parte dell’oceano, venivano attribuiti i Grammy Awards.

I due film-musical più significativi dell’anno, il biopic “Bohemian Rhapsody” e “A Star Is Born” (diretto da Bradley Cooper) sono arrivati all’appuntamento dei BAFTA Awards con sette nomination ciascuno. Alla fine della cerimonia “Bohemian Rhapsody” si è aggiudicato i premi come miglior suono e miglior attore. “A Star is born”, invece, quello come miglior colonna sonora originale.

L’intervento di Brian May e Roger Taylor e i ringraziamenti di Rami Malek

Dopo la premiazione Brian May e Roger Taylor, presenti all’evento, hanno espresso le loro congratulazioni a Rami Malek e a tutto lo staff. Il tutto testimoniato da una serie di foto postate sui loro account social.

Nell’intervista post-vincita, Malek, ha ammesso di essere sbalordito e stupito. “Ho dovuto prendermi un momento per me stesso, per comprendere a pieno il peso di tutto questo, e cosi sono entrato in un corridoio, da solo, e sono rimasti lì a pensare a questo momento straordinario della mia vita”

L’incontro tra Rami Malek e Bob Goldof

L’attore nell’intervista ha inoltre raccontato un interessante aneddoto riguardante Bob Geldof, Freddie Mercury e il Live Aid del 1985.

Bob Geldof: cantante, attore ed attivista, è stato uno dei pilastri nell’organizzazione del festival che nel 1985 ha raccolto fondi per l’Africa. Rami ha incontrato Bob il giorno prima della premiazione: “Ci siamo incontrati ieri e mi ha parlato della sua amicizia con Freddie e soprattutto di come l’ha convinto a partecipare al Live Aid” – Bob lo chiamò e gli disse “Freddie, penso questo sia un evento fatto apposta per te e per i Queen. “Questo pubblico è stato creato per te.”, ha poi aggiunto.

Mercury stupito rispose “che cosa intendi dire tesoro?” e da quanto riportato dal protagonista di Mr Robot la risposta di Geldof è stata: “Il pubblico è il mondo”. A tale risposta Freddie ha replicato con: “Ora capisco cosa intendi”.

“Non so se Bob Geldof mi ucciderà per aver raccontato tutto ciò”, ha poi scherzato l’attore a fine intervista.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)