gtag('config', 'UA-102787715-1');

Billy Corgan: ecco come i Pink Floyd hanno ispirato gli Smashing Pumpkins

Come abbiamo avuto più volte modo di vedere le relazioni e i rapporti tra musicisti e band creano trame di collaborazioni e suggestioni, che passano da una parte all’altra del panorama musicale. Possono nascere sodalizi più o meno duraturi, così come semplici conversazioni. Questo è quello che è successo a Billy Corgan – storico frontman degli Smashing Pumpkins – che ha svelato il prezioso consiglio ricevuto da Roger Waters, ex bassista dei Pink Floyd.

THE SMASHING PUMPKINS, ORIGINE E STORIA

Gli Smashing Pumpkins sono un gruppo musicale statunitense, formatosi nel 1988 a Chicago. Particolarmente attiva sulla scena musicale degli anni ’90, la band ha raggiunto la notorietà internazionale tra il 1995 e il 1997 con la pubblicazione del doppio concept album Mellon Collie and the Infinite Sadness.

Attraverso anni di alti e bassi – caratterizzati da numerosi defezioni e stravolgimenti di formazione – gli Smashing Pumpkins si profilano sempre più come la band di Billy Corgan, il cui controllo, verso la fine, è decisamente incontrastato. Dopo lo scioglimento ufficiale, il cantante continua a rilasciare dichiarazioni nelle quali addita come principali responsabili di quell’evento gli altri membri della band.

BILLY CORGAN, LE DICHIARAZIONI SULLA REUNION DELLA BAND

Dopo aver più volte incolpato James Iha come responsabile dello scioglimento degli Smashing Pumpkins – salvo poi tornare sui suoi passi e cercare un riavvicinamento con lui – Billy Corgan ha rilasciato anche alterne dichiarazioni su una possibile reunion della band. Se nel 2005 si diceva pronto ad una carriera solista, dopo l’uscita del suo primo album – TheFutureEmbrace – era tornato sui suoi passi.

Nel 2006 in effetti gli Smashing Pumpkins tornano in studio, ma alla reunion aderiscono solo Corgan e Chamberlin, mentre James Iha e Melissa Auf der Maur vengono lasciati fuori. Nel 2009 anche Chamberlin abbandona la formazione, seguito a breve distanza da altri membri della nuova band. Billy Corgan rilascia in seguito nuove dichiarazioni, nelle quali ammette che rompere la band è stato un errore.

SMASHING PUMPKINS, BILLY CORGAN E LA REUNION DELLA BAND

Prima che gli Smashing Pumpkins annunciassero il loro ritorno nel 2018 – con un tour negli Stati Uniti – Billy Corgan aveva fatto sapere di essere ben disposto a rimettere insieme la band. Una decisione quella, che gli era stata ispirata da una conversazione avuta con lo storico bassista dei Pink Floyd, Roger Waters.

In un’intervista esclusiva per Gigwise infatti, Corgan aveva dichiarato: “La mia posizione è che sono pronto per una cosa del genere e sarei contento di farla. E sono contento di farla nel modo in cui vuole il pubblico. Sono totalmente d’accordo nel far tornare insieme la band”. E in effetti, a meno di un anno di distanza, Billy Corgan era tornato a farsi affiancare da James Iha, Jimmy Chamberlin e Jeff Schroeder.

ROGER WATERS E I CONSIGLI A BILLY CORGAN

“Per prima cosa voglio che sia divertente e bello per tutte le persone coinvolte, cioè il pubblico e la band – ha continuato Billy Corgan nella sua intervista per Gigwise, a proposito della reunion degli Smashing Pumpkinse secondo, voglio che torniamo ad essere creativi […] L’idea di fare un giro intorno al sole non mi attira“.

Il frontman degli Smashing Pumpkins è passato poi a svelare il principale responsabile della sua idea di riformare la band, ovvero l’ex bassista dei Pink Floyd. “Devo dire che Roger Waters, dopo averci parlato e averlo visto suonare live, in particolare The Wall, mi ha aiutato a cambiare la mia percezione e a vedere che c’era una possibilità di ri-contestualizzare il mio lavoro”. 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.