gtag('config', 'UA-102787715-1');

Brian May, il chitarrista dei Queen riceve il riconoscimento come miglior chitarrista del mondo

Chi è il miglior chitarrista di sempre? Rispondere ad un quesito del genere è pressoché impossibile in maniera oggettiva. Ognuno può avere il proprio musicista preferito, anche se girano diversi nomi in merito. Da Jimi HendrixJimmy Page, da Andy Van Halen ad Eric Clapton, ogni profilo può essere quello giusto. Secondo la rivista Total Guitar, l’ambito riconoscimento va attribuito ad un’altra star della musica rock. Un po’ a sorpresa, infatti, è stato eletto miglior chitarrista Brian May.

Dopo un periodo difficile, il premio più ambito

Non veniva da un buon momento, Brian May. Dopo diverse esibizioni in periodo di quarantena forzata, il chitarrista dei Queen era reduce da un incidente domestico e, soprattutto, da un piccolo infarto. Il musicista è riuscito a superare ogni difficoltà con la massima brillantezza e ha reagito in maniera stupida ad un riconoscimento così importante. Lo ha fatto rilasciando un commento proprio a Total Guitar, per la gioia di milioni di fan che lo hanno eletto.

Le reazioni di Brian May alla notizia del riconoscimento

Come ha reagito Brian May al riconoscimento di miglior chitarrista di ogni epoca“Sono assolutamente senza fiato”, esordisce il musicista originario di Hampton. “Si tratta di un riconoscimento totalmente inaspettato. Sono molto commosso dal fatto che molte persone la pensino in questo modo. Evidentemente, significa che ciò che ho fatto ha colpito la gente ed è importante per me”. Brian ha anche aggiunto di non sentirsi un chitarrista virtuoso, ma di aver sempre cercato di “suonare dal profondo del cuore”. A quanto pare, sembra esserci riuscito benissimo.

Cosa pensa May di Jimi Hendrix

Dopo Brian May, la seconda piazza è stata occupata da un’altra autentica icona del settore, Jimi Hendrix“Per me Jimi è il numero uno”, afferma May. “Non saprò mai come abbia fatto a riuscire a fare ciò che ha fatto. Ogni volta che ci penso, sono elettrizzato fino quasi a rinunciare a suonare la chitarra. Non posso confrontarmi con lui, mi posso limitare a fare ciò che è nel mio corpo e nel mio spirito. Non finirò mai di imparare da lui. Raramente suono i suoi brani, ma sono sempre dentro di me”.

Jimmy Page, un esempio straordinario da seguire

Al tempo stesso, il terzo posto è stato occupato da Jimmy Page, lo storico chitarrista dei Led Zeppelin. May ha tante cose da dire anche al suo riguardo: “È quasi della mia generazione, eravamo nella stessa scuola elementare, ma lui era due o tre anni davanti a me. Abbiamo vissuto sempre nella stessa zona, e anche oggi è così. È stato uno dei musicisti più veementi del crescente hard rock. Non smetterò mai di ascoltare quei dischi dei Led Zeppelin, mi hanno motivato molto. Eravamo ragazzi che volevano suonare le loro cose sperando di poter diventare delle rock star e vivere le loro vite.”

Chi occupa le altre posizioni della classifica

Come già detto, Brian May è riuscito ad essere eletto miglior chitarrista davanti a due colossi come Jimi HendrixJimmy Page. Al quarto posto è stato inserito Eddie Van Halen, che ha preceduto Eric Clapton e l’icona dei Pink Floyd David Gilmour. La graduatoria sembra destinata a far discutere, ma stiamo comunque parlando di artisti straordinari.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)