gtag('config', 'UA-102787715-1');

Brian May su Freddie Mercury: avrebbe odiato una cosa di Bohemian Rhapsody

Da quando Bohemian Rhapsody è uscito nelle sale – nell’autunno del 2018 – molti si sono chiesti cosa ne avrebbe pensato Freddie Mercury. In effetti, di molte altre cose si è provato a ipotizzare la reazione del cantante dei Queen. Della decisione di Brian May e Roger Taylor di continuare a fare musica. Dell’arrivo – dietro il microfono – della star di American Idol, Adam Lambert. Dell’interpretazione da Oscar di Rami Malek. Ma più di tutti, del biopic Bohemian Rhapsody in generale. Brian May ha recentemente confessato al pubblico che Freddie avrebbe odiato una cosa del film. Scopriamo cosa.

Bohemian Rhapsody: la saga continua

Arrivati a questo punto – ad un anno di distanza dall’uscita di Bohemian Rhapsody nelle sale – viene da chiedersi: si smetterà mai di parlarne? E anche, la pellicola è diventata più famosa per i suoi onori o per le critiche che ha suscitato? Per mesi pubblico ed esperti non hanno fatto altro che analizzare ogni singolo dettaglio del biopic. La regia, la sceneggiatura, le canzoni. La qualità del film e la rappresentazione – messa sulle spalle di Rami Malek – del grande frontman dei Queen, Freddie Mercury.

Su questo aspetto si sono scatenati i critici più feroci. Fermo restando che Freddie Mercury rimarrà appannaggio di chi – veramente – lo ha conosciuto, non sono pochi quelli che credono sia stato rivelato poco della rockstar. Brian May e Roger Taylor avrebbero lesinato sulla vita privata e personale del loro ex frontman – sebbene i due restanti Queen si siano sempre dichiarati soddisfatti del risultato. Brian May ha sempre sostenuto che Freddie avrebbe apprezzato Bohemian Rhapsody…tranne forse per un unico dettaglio.

Cosa avrebbe odiato Freddie Mercury del film?

Il chitarrista dei QueenBrian May – è tornato recentemente a parlare di Freddie Mercury e di cosa avrebbe pensato di Bohemian Rhapsody. May è convinto che il cantante avrebbe adorato la pellicola ma ne avrebbe detestato un aspetto – piuttosto rilevante. “Credo che l’avrebbe trovato un giusto compromesso – ha detto il chitarrista riguardo alla reazione di Mercury – […] Credo che ne dia un ritratto molto sincero, ma in modo da mettere in luce il suo talento”.

Cosa avrebbe detestato dunque? Brian May è convinto che c’è un aspetto della lavorazione del film che Freddie Mercury avrebbe odiato. “Non aveva pazienza – ha continuato il chitarrista dei Queen[…] Odiava ripetere le cose. La pazienza non era una delle virtù di Freddie. Credo che avrebbe trovato difficile recarsi ogni giorno sul set, non sarebbe durato a lungo”. Tutto il contrario di Brian May e Roger Taylor invece – che hanno amato collaborare a Bohemian Rhapsody e sono molti felici del successo della pellicola.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.